Dying Light 2, già annunciati 3 DLC: i dettagli

Techland ha iniziato a snocciolare su Twitter dettagli gustosi riguardo i contenuti aggiuntivi per Dying Light 2 Stay Human. Le informazioni riguardano le tre parti di cui è composto il cosiddetto Authority Pack.

Per il secondo capitolo della saga zombiesca firmata Techland sappiamo già che il team di sviluppo ha intenzione di portare avanti il supporto al gioco per almeno 5 anni dalla sua uscita ed era quindi ora che cominciassimo anche a vedere questo genere di contenuti. Anche perché Dying Light 2 è appena uscito e in pratica sta già registrando numeri da record. Un motivo in più per cavalcare uno hype che ha portato ad avere 3 milioni di giocatori nel primo weekend di lancio.

Dying Light 2, già annunciati 3 DLC: i dettagli
Dying Light 2, già annunciati 3 DLC: i dettagli (foto: Techland)

Vediamo quindi quali sono i dettagli del pacchetto Authority presentato sul social dell’uccellino azzurro e sul canale YouTube degli sviluppatori.

Dying Light 2, cosa aspettarci nel Pack gratuito Authority

La prima notizia è che il primo DLC, il cosiddetto Authority Pack, sarà un contenuto gratuito. La seconda notizia e che si snoda in tre parti disponibili su tutte le piattaforme quindi su Epic Games e Steam e poi anche sulla piattaforma Xbox e quella PlayStation.

Leggi anche -> Playstation censura nuovo gioco, rinvio ufficiale: la scena finisce online – VIDEO

La prima parte di questo DLC gratuito è già stata rilasciata proprio il giorno di San Valentino e ha reso quindi disponibile una prima parte del costume Authority. C’è da registrare che, sotto il messaggio di annuncio dei primi contenuti gratuiti per il gioco, diversi utenti si sono pubblicamente lamentati dei bug presenti nel gioco. La risposta da parte dello sviluppatore è che con la prima patch, già rilasciata, alcuni problemi noti sono già stati risolti e che gli sviluppatori stanno lavorando affinché anche tutto il resto funzioni nella maniera più fluida possibile.

Leggi anche -> Dying Light 2, aggiunta arma da fuoco OP – VIDEO

Ovviamente non tutti i contenuti saranno semplicemente cosmetici soprattutto perché, come accennavamo prima, Techland ha promesso 5 anni di supporto di cui sappiamo almeno i primi mesi. Nella roadmap che era già stata diffusa infatti il mese di febbraio sapevamo già sarebbe stato dedicato ai prodotti cosmetici mentre del mese di marzo arriveranno nuove sfide in-game. Aprile sarà il mese degli eventi Mutated Infected, a maggio ci sarà un secondo giro di sfide e poi a giugno arriverà il primo DLC che amplierà la storia del gioco. Qualcosa di molto simile a ciò che fu fatto con il primo Dying Light. Techland mantiene le promesse e i fan vanno in estasi.