Esclusiva Playstation non supporta funzione next-gen: l’annuncio

Deve esserci qualcosa nei salvataggi che ormai ad alcuni studi di sviluppo non vanno proprio giù. Vi parliamo oggi di un’esclusiva a tempo PlayStation che ha deciso di portare all’estremo l’idea del: si vive una volta sola.

Esclusiva Playstation non supporta funzione next-gen l'annuncio
Esclusiva Playstation non supporta funzione next-gen l’annuncio (foto: youtube)

Si tratta di Deathloop in sviluppo dentro Arkane Studios. Le notizie riguardo il sistema di salvataggio sono uscite durante quelle che ormai possiamo definire interviste a ruota libera: gli AMA su Discord. Deathloop, come il nome fai intuire, è uno di quei titoli che si svolgono in un arco temporale preciso in cui dovete riuscire a portare a termine la vostra missione prima di morire e quindi dover ricominciare daccapo.

Se siete però tra quelli che hanno il salvataggio facile o che puntano ai salvataggi intermedi automatici, da Discord arrivano informazioni precise, a tratti frustranti ma comunque interessanti.

PlayStation, Deathloop non vi farà salvare…più o meno

Durante l’incontro con i fan tenutosi su Discord, gli sviluppatori hanno risposto con dovizia di particolari a una domanda relativa al sistema dei salvataggi. Una curiosità che ci sentiamo di non condannare. Anche perché, un sistema di salvataggio penalizzante può significare non scegliere di cominciarlo nemmeno il gioco se magari avete una vita complicata che non vi consente di lasciare una partita in sospeso o di giocare per più di una mezz’oretta.

Questa la risposta di quelli di Arkane Studios quando è stato appunto chiesto come saranno i salvataggi di Deathloop: “Ci sarà solo un salvataggio. Averne più di uno non è in realtà utile al contesto del nostro gioco che si svolge in un loop di un giorno soltanto”. Questo significa che non ci saranno diversi slot come succede in altri titoli in cui a seconda della scelta che avete fatto potete tastare strade diverse, “se volete provare qualcosa di diverso, lo fate semplicemente in un altro giornoil giocatore non può salvare durante una missione (niente salvataggi sfrenati) a causa della componente multiplayer e anche perché la morte fa parte dell’esperienza“.

Siamo di fronte al sadismo sotto forma di pixel? “non vogliamo che i giocatori la evitino (la morte ndt) o che si perdano una parte essenziale del DNA di Deathloop. Ma non volevamo neanche lasciare i giocatori a mani vuote. Colt ha una abilità speciale; Reprise che gli permette di sfuggire alla morte (più o meno)”.

Leggi anche —> Nuova esclusiva Xbox non è davvero next-gen: parlano gli sviluppatori

Leggi anche —> Nuova esclusiva Playstation in sviluppo: genere e anticipazioni

Quello che comunque non c’è è il salvataggio durante la missione, quindi se a metà missione dovete abbandonare, perderete quello che avete fatto. Un gioco in cui non è possibile salvare a metà del proprio percorso sembra una cattiveria ma, probabilmente soltanto quando avremo le mani su Deathloop potremo veramente capire perché Arkane Studios ha deciso per il monosalvataggio. E non dovremo aspettare neanche tantissimo dato che il titolo è in arrivo a metà settembre, in esclusiva PlayStation per un anno e poi, Dio provvede.