Esclusiva Xbox, sviluppatori si licenziano: “Un incubo!”

L’esclusiva Xbox che ha causato un problema per gli sviluppatori. Hanno preso la decisone di licenziarsi e lo hanno definito un vero e proprio incubo 

Gli sviluppatori di un’esclusiva Xbox sembrano essere intenzionati ad andare avanti e a non guardarsi più indietro. Pare che una loro decisione sia ormai irrevocabile. Ma cos’è accaduto? Scopriamolo insieme. In base ad alcune indiscrezioni sembra che il luogo di lavoro in cui è stato sviluppato questo titolo sia visto come un posto decisamente opprimente. Questo è quanto si legge da un rapporto rilasciato da Gamesbeat, sviluppatore che sembra aver avuto intenzione di lasciare Xbox proprio per il tipo di atmosfera che si respirava all’interno degli studi.

esclusiva xbox sviluppatori
esclusiva xbox sviluppatori si licenziano (fonte pixabay)

Qui è possibile leggere tutte quei punti negativi che ha visto come protagonisti i fondatori dello studio, ossia Gennadiy Korol e Thomas Mahler. Pare che i due chiedessero l’intervento degli sviluppatori a qualsiasi ora del giorno e della notte, fine settimana compresi senza invogliarli e ringraziarli. Anzi, al contrario, venivano riempiti di battute antisemita, sessiste e razziste. Nel rapporto si può leggere di come sia descritto come posto di lavoro molto opprimente. una situazione che è andata avanti per molti anni e che ha portato molti collaboratori a soffrire di problemi legati alla salute mentale. A marzo l’Xbox Game Pass ha presentato delle sorprese veramente incredibili a partire dal 15 del mese.

Arrivano licenziamenti per gli sviluppatori di un’esclusiva Xbox

Per non parlare poi della lista dei 12 titoli presentati da poco. Lo stesso scrittore del rapporto afferma di non aver mai sofferto di depressione fino a quando non ha iniziato a lavorare presso la casa di sviluppo Ori and The Blind Forest. Poco alla volta ha visto perdere la passione per il suo lavoro, proprio perché il loro atteggiamento l’ha fatto andare via. In base al rapporto si può leggere che lo studio andava sempre alla ricerca della perfezione a discapito degli sviluppatori che vedevano esaurire tutta la loro pazienza e la voglia di lavorare. Non mancano poi altri problemi riguardanti altri aspetti lavorativi. Infatti, in base a quanto è possibile leggere, gli sviluppatori hanno paragonato i problemi di Moon Studios con quelli avuti con bugie e Activision Blizzard. All’inizio Moon Studios aveva avuto lo stesso successo di Ori and The Blind Forest.

esclusiva xbox sviluppatori
esclusiva xbox sviluppatori si licenziano (fonte xbox)

Purtroppo però Moon Studios aveva una stretta collaborazione con Xbox, un qualcosa che ha provocato numerosi conflitti riguardo agli importi dei finanziamenti e a un gran numero di scadenze non rispettate. In base a quanto è possibile leggere, sembra che il futuro progetto di Moon Studios non è altro che un gioco di ruolo d’azione, un titolo sviluppato insieme a Private Division. Non è tardata ad arrivare una risposta da parte di Korol e Mahler, che hanno voluto difendersi contro le accuse di Gamesbeat. I due sviluppatori affermano di essere molto orgogliosi di ciò che sono riusciti a creare e del successo ottenuto. Hanno costruito Moon Studios basandosi su alcuni obiettivi. Realizzare uno studio in cui i confini geografici non siano un limite, promuovere una cultura capace di dar vivacità all’intero team e condividere i profitti con tutti coloro che hanno reso possibile il successo dell’azienda.

Inoltre continuano che, se a volte sono eccessivamente pesanti e diretti nelle critica, è perché amano la sincerità. Preferiscono non girare intorno ad un argomento senza mai arrivare al dunque. Affermano inoltre di essere orgogliosi di ciò che hanno realizzato e che, nei 12 anni di attività di Moon Studios, hanno condiviso molte cose al punto da riuscire a crescere insieme. Terminano affermando che, se il loro modo di fare ha messo a disagio qualcuno, non è stata certo loro intenzione. Infine rivelano che cercheranno di migliorare questo loro aspetto.