Ex Kojima Productions condivide un aneddoto sullo sviluppo dei videogiochi giapponesi

Jordan Amaro, ex Kojima Productions, ha condiviso un aneddoto sullo sviluppo dei videogiochi giapponesi.

Stando ad Amaro, negli uffici nipponici non si parla minimamente di cosa si fa in Occidente, o comunque non si menzionano affatto giochi di altri produttori.

“Ho lavorato tre anni al progetto Metal Gear Solid V e onestamente ho sentito nominare giochi occidentali solamente una volta. Stavamo lavorando a Ground Zeroes e qualcuno del team menzionò Far Cry. Ma di norma, durante le riunioni operative in Giappone, non capita mai di nominare giochi occidentali, neanche in Nintendo EAD, dove mi trovo adesso”, è stato il commento dello sviluppatore.

Un modo di fare curioso, che ha pro e contro, ma sicuramente preserva l’originalità di molte delle produzioni asiatiche. Voi cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *