Fortnite Clix bannato, insulti su Twitch anche per il CCO di Epic

Non è raro assistere a scenate e comportamenti scorretti su Fortnite. Ma Clix viene bannato da Twitch per aver insultato anche il CCO di Epic Games 

Curiosa è la storia di uno dei giocatori professionisti di Fortnite. Si parla di Clix, che nel corso dei giorni scorsi è stato bannato dalla gioco a tempo indeterminato. Il motivo è stato quello che riguarda una violazione dei termini di servizio e dei termini di nudità, imposti dal titolo per salvaguardare l’esperienza ludica corretta dei giocatori.

Quest’ultimo infatti, nel corso di una diretta dedicata alle finali CCFN, ha mostrato per errore una finestra di Windows in cui è presente un file molto particolare. L’oggetto incriminante, denominato “rons a**” ritrae proprio il fondoschiena di una persona. Ebbene sì, un fondoschiena.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Baldur’s Gate 3, arriva la patch 4 e sarà la più grande di sempre

Fortnite ed il ban di Clix da Twitch

Fortnite
Fortnite ban da Twitch di Clix (screenshot Twitter)

Clix, il vero nome è Cody Conrod, non è altro che uno streamer di 16 anni molto famoso negli Stati Uniti. In poco tempo è riuscito a salire alla ribalta, grazie ad atteggiamenti che molto spesso risultano essere sopra le righe. Inoltre, un altro episodio che lo ha visto protagonista, è quello in cui egli insulta pubblicamente il CCO di Epic Games Donald Mustard.

Quindi, come ovvio che sia, molte sono le polemiche che gli atteggiamenti di Clix hanno provocato. Nonostante egli abbia provato a rimediare ai suoi errori, ossia provando a terminare la trasmissione immediatamente, non è comunque riuscito ad evitare la punizione infertagli dal Battle Royale. Una restrizione molto importante e negativa per gli streamer.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Resident Evil Revelations 3, un leak parla dei dettagli del titolo

Subito ha avuto inizio una vera e propria guerra tra Twitch e Clix. Quest’ultimo infatti si è lamentato dei seri provvedimenti presi nei suoi confronti. I suoi 1,4 milioni di seguaci su Twitter hanno realizzato, dopo poche ore, l’hashtag #freeclix. Inoltre molti colleghi di Clix, tra cui Avery “Avxry” Lopriore, si sono messi dalla parte del sedicenne, affermando che la decisione di Twitch di bannarlo è stata fin troppo esagerata. Non resta che attendere oltre, per scoprire quali siano i risvolti di questa particolare situazione. In basso il tweet di Clix in risposta al ban subito.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)