Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon

Durante una recente intervista, Gal Gadot ha parlato di come il regista Joss Whedon l’abbia trattata sul set di Justice League. Ciò che è stato raccontato dall’attrice è la conferma del fatto che Whedon sembra avere il vizio di sentirsi un po’ troppo al comando.

Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon
Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon (foto: youtube)

Le prime voci sul fatto che Whedon non fosse il più gentile e disponibile dei registi con cui lavorare erano cominciate a girare quando Ray Fisher, che in Justice League interpreta Cyborg , aveva accusato pubblicamente su Twitter il regista di condotta abusiva e poco professionale, nonchè vagamente razzista.

In realtà però il fatto che Whedon sia assolutamente dispotico sul set è qualcosa che nell’industria del cinema si sa già se addirittura qualcuno dei tempi di Buffy l’Ammazzavampiri se ne era già lamentato, questo qualcuno è Charisma Carpenter.

Adesso quindi le nuove dichiarazioni di Gal Gadot sul fatto che Whedon sia arrivato a minacciare di distruggerle la carriera se non avesse fatto esattamente quello che lui chiedeva non sono una novità. Quanto semplicemente l’ennesima prova del fatto che non tutti hanno la stoffa per fare il leader e che, certe volte, il cosiddetto genio viene scusato anche quando non dovrebbe.

Leggi anche —> Lo studio Toys For Bob non abbandona Crash Bandicoot 4: Activision ne parla

Gal Gadot e le minacce di Whedon sul set

Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon
Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon (foto: youtube)

Joss Whedon ha preso il posto di Zack Snyder nel 2017 durante le riprese di Justice League. Snyder era stato costretto ad abbandonare in fretta e furia la regia a causa di un lutto in famiglia. Joss Whedon allora prese il comando delle operazioni e, come raccontato da Gal Gadot, iniziarono i problemi. Quello che ha confermato durante una recente intervista è che il regista sul set ha apertamente minacciato di rovinarle la carriera se non avesse recitato le nuove battute che lui aveva scritto per il personaggio di Wonder Woman.

Whedon arrivà anche a dirle che avrebbe potuto farla sembrare estremamente stupida nel film se avesse voluto. Questa dichiarazione si aggiunge a quanto già portato alla luce da Ray Fisher, un altro degli attori presenti in Justice League, che si è pubblicamente lamentato del fatto che Whedon abbia comportamenti scorretti e violenti nei confronti delle persone che lavorano con lui quando queste provano a dire qualcosa.

A riprova, forse, che c’è qualcosa che non va nel modo in cui Joss Whedon gestisce le cose o quanto meno abbia gestito Justice League, abbiamo di recente avuto Justice League nella versione Snyder Cut. Se avete visto sia il film uscito nel 2017 sia la sua riedizione recente, vi sarete seri se conto che tra le altre cose è stato ampliato il ruolo del personaggio proprio di Fisher. Questo perché nell’idea originale di Snyder Cyborg aveva effettivamente un ruolo molto più importante di quello che poi aveva finito con l’assumere nel montaggio e nella riscrittura fatta da Joss Whedon.

Leggi anche —> TRIGGERED – “Hardcore” contro casual su Returnal, beato chi non ha orari

Quello che ci chiediamo a questo. da fruitori di cinema più che altro, è come facciano a far lavorare ancora certe persone. Di nuovo, essere un genio non autorizza ad essere una brutta persona.

LINK UTILI

Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon
Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon (foto: youtube)