Un Game Boy riesce a minare bitcoin? Sì, ecco come lo fa – VIDEO

Un’opera incredibile realizzata con un Game Boy. Il fedele compagno di avventure passate di miliardi di utenti riesce a minare bitcoin, ecco come 

Game Boy
Game Boy per minare un bitcoin (pixabay)

Per poter minare bitcoin si ha la necessità di essere in possesso di schede grafiche di ultima generazione, ormai molto costose e difficili da trovare. Tali oggetti devono avere un sistema di raffreddamento efficiente e possibilmente cercando di utilizzare meno energia elettrica di quanto si riesca a guadagnare in criptovaluta. Che ruolo ha il Game Boy in tutto questo?

Solitamente è un compito molto difficile e che comporta un grande investimento iniziale. Tuttavia potrebbe anche esserci un’alternativa. La recente operazione di Elon Musk con Tesla, che ha fruttato un tesoro di bitcoin, ha anche aperto la possibilità di acquistare autovetture elettriche tramite l’utilizzo della criptovaluta.

Leggi anche -> Ora l’intelligenza artificiale ci parla con la nostra voce

Ecco come il Game Boy mina i bitcoin

Game Boy
Game Boy per minare un bitcoin (pixabay)

L’incredibile sistema per minare bitcoin non fa forza di una scheda grafica Nvidia da 2000€ e nemmeno di un gaming laptop, bensì di un semplice Game Boy. Il tutto viene raccontato in un video caricato sul proprio canale YouTube. Stacksmashing ha preso un GB originale e, attraverso un Raspberry Pi Pico, l’ha collegato al web. È stata utilizzata una versione modificata del cavo per la connessione attraverso porta Link, che di solito viene utilizzata per il multiplayer locale su Tetris o per lo scambio tra i vari titoli Pokémon.

Apportando le giuste modifiche, la console Nintendo è stata in grado di collegarsi al nodo bitcoin. A questo punto si è potuto arrivare al network andandosi ad unire agli altri milioni di utenti che tentano la ricerca di fortuna tramite i bitcoin. Il piccolo sistema Nintendo ha raggiunto una potenza computazionale di 0,8 hashes per secondo. Un rapido confronto? I Sistemi moderni si spingono a circa 100 terahashes al secondo.

Leggi anche -> The Witcher 2, nuovi attori per Geralt e Vesemir nel cast

Dunque, è come se si stesse scavando un tunnel utilizzando uno stuzzicadenti. Oltretutto, il chip che fa da tramite tra la console e la rete, è più potente dello stesso GB. Non si sa quanto tempo serva per minare un bitcoin. Secondo i calcoli dello stesso stacksmashing, mostrati al termine del video, servirebbero circa due milioni di miliardi di anni. In calce all’articolo il video della console portatile Nintendo al lavoro.

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (screenshot YouTube)