Game Pass, nuovo tripla-A distrutto dai videogiocatori: il motivo

C’è un gioco appena entrato nel Game Pass di Xbox che è diventato oggetto di una campagna di review bombing. E, forse, per una volta hanno ragione i giocatori inviperiti.

Il gioco in questione è il molto atteso e molto osannato Total War Warhammer 3 che, dobbiamo chiarirlo subito, non ha purtroppo brillato nè nelle recensioni degli utenti occidentali nè in quelle degli utenti orientali. E c’è un motivo se parliamo di distribuzione geografica delle recensioni.

Game Pass, nuovo tripla-A distrutto dai videogiocatori: il motivo
Game Pass, nuovo tripla-A distrutto dai videogiocatori: il motivo (foto: youtube)

A essersi imbestialiti sono infatti i moltissimi giocatori che hanno acquistato il gioco nella sua versione internazionale per PC attraverso Steam e che poi su questa stessa piattaforma hanno iniziato a lasciare recensioni pessime. E non perchè il gioco faccia un po’ acqua (cosa che in effetti fa) ma per il modo in cui il titolo è stato pubblicizzato in Cina, con una assoluta mancanza di rispetto per i fan.

Total War Warhammer 3 dal Game Pass al Game Faux Pas in un attimo

Quello che è successo e continua a succedere con Total War Warhammer 3 lo riporta e lo spiega bene Daniel Ahmad, analista di Niko Partners, che su Twitter ha riassunto tutto quello che SEGA e gli sviluppatori del team Creative Assembly sono riusciti a sbagliare nella gestione del marketing di questo gioco in Cina.

Leggi anche -> Annunciato Scathe, un mix tra Doom e Returnal – VIDEO

Game Pass, nuovo tripla-A distrutto dai videogiocatori: il motivo
Game Pass, nuovo tripla-A distrutto dai videogiocatori: il motivo (foto: SEGA)

Come riportato sul social dell’uccellino azzurro, publisher e developer avrebbero distribuito letteralmente a casaccio le preview key a una massa non scelta di streamer con seguiti più o meno ampi. E non ci sarebbe stato nulla di male se non fosse stato che gli streamer scelti non sapevano neanche cosa stessero streammando e avrebbero così rovinato l’esperienza di gioco ai tanti fan che aspettavano il gioco, uscito su PC e anche su console Microsoft attraverso il Game Pass. Una mancanza di rispetto che ha istigato le reazioni scomposte di tantissimi che si sono quindi riversati su Stream e hanno fatto sì che il gioco si ritrovasse con un voto “nella media”.

Leggi anche -> PPlaystation sta comprando delle foreste per un suo videogioco

Un tentativo un po’ goffo forse di ampliare la platea dei fan di Total War e che si è trasformato in una pioggia di pubblicità negativa per un gioco che, comunque va detto, ha qualche problema. Tra l’altro proprio TW3W poteva invece essere un trampolino eccellente data la grande cura messa nella fazione cinese inserita.