Giocatore non vedente commuove il web: “Mi aiutate con The Last of Us?”

Giocatore non vedente commuove tutti con delle domande che riguardano uno dei giochi più importanti di sempre: The Last of Us Parte 2. 

The Last of Us Parte 2 è senza dubbio uno dei videogiochi più famosi del mondo, con milioni e milioni di persone che lo hanno giocato, che lo conoscono e che ne hanno parlato. Il secondo capitolo dell’avventura creata da Naughty Dog è entrata di diritto nella storia del videogioco, e non solo per il GOTY. Parliamo infatti di un titolo che ha fatto fare all’intera industria videoludica dei netti passi in avanti, soprattutto dal punto di vista narrativo e tecnico. E anche dal punto di vista dell’accessibilità, con il gioco che è ancora oggi, dopo anni, uno dei prodotti con maggiori funzioni di accessibilità per ogni tipo di giocatore.

The Last of Us Parte 2
The Last of Us Parte 2

Per questo motivo sono tantissimi gli utenti di tutto il mondo che, pur avendo menomazioni fisiche di ogni tipo e gravità, sono comunque riusciti a vivere interamente e nel miglior modo possibile l’avventura confezionata da Naughty Dog. Ed uno ha fatto delle domande online che hanno commosso davvero tutti.

 

In un port su Reddit, un videogiocatore non vedente, che si firma come u/bradley22, ha fatto delle domande alla community degli appassionati di The Last of Us Parte 2. Ponendo in particolare due domande che potessero aiutarlo a meglio comprendere il titolo. La prima riguarda proprio l’inizio del gioco, e in particolare se Ellie indossasse già dei calzini, delle scarpe e l’equipaggiamento quando viene svegliata da Jesse, prima del tutorial. La seconda domanda riguarda invece cosa ci sai sulle pareti ed in giro nella stanza di Ellie, cosa “rende la stanza sua e non di qualsiasi altra persona al mondo”.

The Last of Us Parte 2

Le descrizioni accurate si sprecano sotto il post originale, con alcuni che hanno domandato all’utente se il gioco gli fosse piaciuto e se stesse riuscendo a giocarlo malgrado le sue difficoltà fisiche. “Non ha l’audiodescrizione, il che fa schifo, e a volte il sistema di camminata per noi è un po’ buggato, anche se è migliorato, ma per lo più è un ottimo gioco“.