Ecco Hytale, il nuovo Minecraft con combattimenti realistici – VIDEO

Dopo un annuncio un po’ in sordina da parte del suo team di sviluppo, per Hytale arriva ora un lussuoso nuovo trailer. Distribuito sul canale YouTube del suo publisher.

Ecco Hytale, il nuovo Minecraft con combattimenti realistici - VIDEO
Ecco Hytale, il nuovo Minecraft con combattimenti realistici – VIDEO (foto: youtube)

Che altri non è se non Riot Games. La società è infatti proprietaria di Hypixel Studios, un team di sviluppo nato per caso intorno a Minecraft. E il gioco ricorda molto da vicino proprio Minecraft. L’occasione della presentazione ufficiala è stato l’evento RiotX Arcane.

Durante l’evento c’è stato per Riot spazio sia per parlare approfonditamente di Hytale sia di Project L. La storia dietro Hytale è sicuramente interessante e mostra come e quanto il mondo dei videogiochi sia fluido e non abbia in realtà gerarchie o nomi irraggiungibili se c’è il talento.

Hytale sarà un titolo adventure ricco di azione ma comunque con un cuore di Minecraft, modificato abbastanza da non incorrere nel plagio ovvio.

Hytale, la mod di Minecraft che voleva fare il videogioco

La storia di Hytale, come accennato prima, nasce nell’alveo di Minecraft. I membri di quello che ora è il team Hypixel erano infatti modder appassionati di questo inossidabile gioco che nel tempo si è evoluto accogliendo contenuti sempre nuovi e diversi.

Hytale doveva essere uno di questi contenuti ma i ragazzi di Hypixel si sono fatti prendere la mano potremmo dire e a forza di lavorare hanno tirato su un gioco a sé stante. Un gioco con delle potenzialità se hanno catturato poi l’attenzione di Riot Games che ha voluto acquisire Hypixel. Dal sito ufficiale apprendiamo che Hytale sarà versatile e aperto al modding (e non poteva essere altrimenti) con minigiochi e una componente multiplayer molto curata.

Forse l’aspetto più interessante del prodotto è però proprio il modding. Nel panorama dei developer e dei publisher ci sono pareri discordanti e atteggiamenti diversi riguardo i giocatori che si mettono a smanettare con il codice e modificano il gioco. Qualcuno li apprezza, qualcuno non ama che si vada a ravanare nel codice sorgente (non sia mai qualche ragazzino o ragazzina riuscisse a risolvere un bug che gira da anni eh?), qualcuno apre le sue porte a chiunque sia in grado di dare una mano.

Ma senza modding, che piaccia o meno, molti developer non esisterebbero neanche. Perchè tanti dei membri dei team anche più blasonati hanno raccontato di aver iniziato magari giocando su un pc scalcinato e di aver provato a modificare qualcosa del gioco che stavano giocando.

Leggi anche -> Hideo Kojima pubblica foto censurata e i giocatori impazziscono

Leggi anche -> Steam accusata di monopolio, arriva la sentenza storica

Insomma, Hytale sembra un prodotto promettente che beneficerà del nome Riot Games. L’unica cosa che non ci piace è la data di uscita: il gioco è infatti previsto solo per il 2023.