Il famoso insider di gaming Nibel dice addio a Twitter, ma dove si trasferirà?

Nell’annuncio ufficiale pubblicato dal seguitissimo insider del gaming Nibel, una considerazione sul nuovo patron di Twitter che non lascia spazio a fraintendimenti: “Non mi fido di Musk e della sua immaturità apparentemente infinita”. Così la piattaforma dei cinguettii perde uno dei più importanti punti di riferimento dell’informazione videoludica. Scopriamo più approfonditamente tutti i dettagli.

Nibel Twitter Addio VideoGiochi.com 2 Novembre 2022
Nibel ha ufficializzato il suo addio sia su Twitter sia su Patreon – VideoGiochi.com

Non solo a causa di Elon Musk. Ma, senza dubbio, é un “anche” di proporzioni gigantesche, esplicitate senza mezzi termini nel messaggio di addio alla piattaforma social di Twitter tramite il quale ha definito il nuovo proprietario una persona di una “immaturità apparentemente infinita”. E verso la quale non nutre alcuna fiducia.

@Nibellion, il suo account Twitter, era seguito da oltre 400.000 ammiratori, tra gamers, alcune tra le più grandi compagnie dell’industria dell’intrattenimento videoludico e semplici curiosi. E i suoi “cinguettii”, centinaia e centinaia condivisi negli anni, hanno spesso anticipato scoop, chiarito aspetti controversi, aggiunto fondatezza ad anticipazioni e rumors o ne hanno confermato l’inattendibilità. Sempre con auterovolezza, conquistando la fiducia di centinaia di migliaia di appassionati del gaming, per i quali é diventato un vero e proprio punto di riferimento.

E poche ore fa l’annuncio ufficiale: “Dopo un po’ di riflessione – ha dichiarato – sono giunto alla decisione di dedicare il mio tempo e le mie energie altrove e di spostarmi da Twitter. Questa [decisione, ndr] segna il termine delle mie coperture di video games e della mia partecipazione attiva su questa piattaforma”.

Patreon oltre a Musk: il tentativo non riuscito di sostenere finanziariamente i suoi coverage sui videogames

Nibellion Twitter Addio VideoGiochi.com 2 Novembre 2022
Il contenuto dell’annuncio ufficiale pubblicato su Twitter – VideoGiochi.com

Oltre alle perplessità su Musk, Nibel é giunto alla conclusione di interrompere la partecipazione sulla piattaforma Twitter anche a seguito del tentativo non riuscito di finanziare i suoi coverage sul social network tramite Patreon. L’appello é stato accolto assai favorevolmente dai sostenitori, tra cui anche il produttore dei The Game Awards Geoff Keighley. Ma, come dichiarato da Nibel stesso, non ha condotto ai risultati sperati.

In quanto a Twitter nel suo complesso, potremmo dire “al netto” dell’ingresso dell’imprendore sudafricano Elon Musk, proprio su Patreon Nibel ha dichiarato: “Non credo che Twitter abbia ancora sperimentato una buona leadership e questa tendenza non cambierà nemmeno con Musk”. E, senza lasciar adito a fraintendimenti nemmeno in questo caso, ha poi aggiunto: “Non mi fido della piattaforma”.

Infine, ha chiosato con una previsione sugli sviluppi della piattaforma: “Non credo che Twitter crollerà all’istante, ma che potrebbe morire di una morte lenta. Perché perdere altro tempo?”. Ora i numerosi estimatori attendono di scoprire se e dove trasferirà la sua attività di coverage.