L’Inferno della Divina Commedia di Dante diventa un Gioco di Ruolo

L’Inferno della Divina Commedia del “sommo” poeta Dante Alighieri diventa un Gioco di Ruolo; tutti i dettagli a riguardo.

inferno dante gioco di ruolo
L’immagine per il gioco (fonte: Kickstarter).

La Divina Commedia di Dante, oltre ad essere un componimento poetico fondativo del nostro canone letterario e capolavoro poetico mondiale, ha spesso ispirato diversi prodotti della cultura d’intrattenimento; tutti ricorderanno sicuramente Dante’s Inferno, videogioco uscito nel 2010 sviluppato da Visceral Games per console.

Un’altra libera interpretazione della prima cantica della Divina Commedia è pronta ora ad arrivare sul mercato, per la gioia di tutti gli appassionati; stiamo parlando di un Gioco di Ruolo, coi manuali lanciati in occasione dei 700 anni dall’inizio del viaggio dantesco.

Leggi anche –> OPEN WORLD –  Dungeons & Dragons e la quête del Roman cavalleresco

Il Gioco di Ruolo sull’Inferno della Divina Commedia di Dante

inferno dante gioco di ruolo
Parte della scheda di uno dei personaggi (fonte: comunicato ufficiale).

Acheron Games ha annunciato l’avvio della campagna crowdfunding di Inferno – Dante’s Guide to Hell, la prima ambientazione dantesca basata sulla 5a edizione del gioco di ruolo più giocato al mondo; l’opera si compone di due manuali realizzati da Two Little Mice, team conosciuto per titoli come Broken Compass e Household. Nei panni di uno Smarrito, i giocatori entreranno nell’Inferno per completare un viaggio verso l’Ultima Porta, e dunque la salvezza.

Il gioco si compone di due volumi:

  • Dante’s Guide to Hell, il “Manuale del Giocatore”, che comprende la creazione dei personaggi, il regolamento e una descrizione approfondita dell’Inferno stesso.
  • Virgilio’s Untold Tales, allo stesso tempo la “Guida del Game Master” e il “Manuale dei mostri”, con avventure, pericoli, equipaggiamento speciale, un’intera campagna completa da affrontare e il bestiario, insieme a una descrizione più dettagliata dell’Inferno come sandbox.

Previsti dodici nuovissimi archetipi con una progressione di livello 1-20, molto simili alle comuni classi della 5e. Ognuno di loro è una combinazione filologica di tratti, poteri e suggestioni ispirati direttamente dalle parole di Dante; non ci sono razze regolari in Inferno, ma si può personalizzare l’origine di base (e suggerita) dello Smarrito, per ottenere tratti, sfondi e caratteristiche diversi. Altre regole di impostazione principali sono la Speranza, la risorsa più importante, e gli Emblemi Infernali, l’equipaggiamento di eredità degli Smarriti.

Leggi anche –> Pokémon GO lancia la Settimana del clima con nuovi bonus

“Stiamo lavorando da tre anni per portare a termine questo progetto, il nostro Inferno non è solo un’ambientazione a tema infernale, ma un’esperienza unica e indimenticabile spiega Two Little Mice. Il team dichiara di aver studiato il poema originale per anni, riportando nel gioco ogni mostro, fenomeno, effetto ambientale, situazione e pericolo del capolavoro di Dante, al fine di fornire ai giocatori un’esperienza completa e filologicamente corretta di ogni Cantica.

LINK UTILI

La console Sony (fonte: YouTube).