Konami licenzia Griezmann perché razzista, “colpa di PES” – VIDEO

Konami licenzia Griezmann, il calciatore si è macchiato di razzismo mentre stava cercando a giocare a PES 2021 con Dembele. Ecco cosa è successo. 

Griezmann PES
Griezmann licenziato da Konami

Nel mondo del marketing la reputazione è una qualità fondamentale per assicurarsi che molte persone possano acquistare il prodotto di un’azienda e continuare a preferirla alle altre. Nel passato però è capitato che molti marchi hanno perso grande parte della community per degli inconvenienti spiacevoli e dei fraintendimenti che certamente non sono passati di vista. Un esempio è l’evento organizzato per il videogame Sniper Ghost Warrior Contracts 2 che ha avuto molte critiche per i suoi luoghi comuni sugli arabi e musulmani.

Un altro esempio è quello recentemente accaduto che vede come protagonista Griezmann, il giocatore di calcio francese protagonista assoluto del Barcellona. Soprattutto ora che Lionel Messi non ha più un contratto con la squadra spagnola, e che quindi investirà tantissimo sul Petit Diable, come lo chiamano in patria.

I due erano in un hotel e a causa di problemi tecnici con il televisore della stanza hanno chiamato degli esperti per farsi aggiustare l’impianto. Dato che i due volevano farsi una partita a PES. Ebbene, mentre la stanza dell’hote dl Tokyo si riempiva di tecnici che cercavano di capire il problema, Dembelé ha deciso di prendere lo smartphone in mano e prendere in giro le persone del luogo.

Griezmann e Dembelé insultano i giapponesi, Konami agisce – VIDEO

“Tutte queste brutte facce, solo perché devi giocare a PES, non ti vergogni?”, chiede scherzosamente l’ex Borussia Dortmund. Che poi rincara la dose “Che lingua del ca**o! Chissà se sono tecnologicamente avanzati in questo Paese!”.  Griezmann non dice nulla, ma sorride e annuisce, di fatto facendo da spalla al compagno.

A Konami però questo non è assolutamente piaciuto. La compagnia asiatica ha deciso di rescindere il contratto con Griezmann come ambassador, dichiarando: “Konami Digital Entertainment crede, come sua filosofia di sport, che la discriminazione di qualunque tipo sia inaccettabile”.  Inoltre Konami ha aggiunto: “Avevamo annunciato Griezmann come nostro content ambassador per Yu-Gi-Oh!, ma alla luce dei recenti eventi abbiamo deciso di cancellare il contratto”.

Leggi anche –> Questo cheat di Call of Duty: Warzone sta mandando tutti ai pazzi

Leggi anche –> Skin Fortnite, arriva il campione del mondo: fan in delirio

Per ora Griezmann non ha ancora dichiarato nulla riguardo gli eventi accaduti, col tempo potremo sicuramente vedere come il calciatore francese risponderà a questa notizia.