Life by You è il nuovo The Sims ma è anche Second Life

Se c’è un gioco che simula la vita reale da anni e non conosce crisi è The Sims ma è probabile che con l’arrivo del nuovo Life by You almeno una parte della fanbase del prodotto EA si sposterà, anche solo per curiosità, sul mondo creato da Paradox Tectonic.

Mettere insieme la propria vita è complicato nella vita reale ma forse proprio per questo motivo i giochi in cui è possibile vivere un’esistenza alternativa o magari tirare le fila dell’esistenza di altre persone un po’ come il regista di The Truman Show sono sempre sulla cresta dell’onda. I giochi come The Sims rientrano nella vasta famiglia delle simulazioni e ne esistono di tutti i tipi.

giochi come the sims
Life by You (videogiochi.com)

Ma non si può negare che proprio il gioco prodotto da Electronic Arts sia quello ora più diffuso tra chi ama la vita vera. Era solo questione di tempo però prima che arrivasse un competitor sotto forma di Life by You prodotto da Paradox Tectonic. Ai tratta questo di un team di sviluppo messo su da Rod Humble, qualcuno che conosce veramente bene proprio The Sims. Un gioco con cui a quanto pare Humble ha tutta l’intenzione di sorpassare i suoi vecchi colleghi di lavoro.

Pensa The Sims, pensa The Truman Show ma più grande, ecco Life by You

Life by You, e sono parole di Humble stesso rilasciate ai colleghi di Sports Illustrated nella sezione dedicata ai videogame, è il gioco più grande su cui il developer abbia mai lavorato. E anche noi fatichiamo a credere che possa essere così dato che Humble è stato direttore della The Sims Label per Electronic Arts. Ma è invece un segnale di come Humble abbia intenzione di rivoluzionare proprio il panorama delle simulazioni di vita vera dominato da The Sims.

cosa è life by you
Life by You, la vita (videogiochi.com)

La differenza più importante, sottolineata nel corso dell’intervista, tra la simulazione di Electronic Arts e il nuovo gioco di Paradox Tectonic sta nella libertà. La libertà di poter seguire il proprio personaggio ovunque esso vada. I personaggi creati per The Sims quando escono per andare a lavorare semplicemente spariscono dall’inquadratura ma dentro Life by You sarà possibile andare a vedere quello che fanno nel posto di lavoro che per loro avete scelto. Se non è The Truman Show questo…

Caccia all’autenticità

Lo scopo dichiarato da Humble è quello di creare una esperienza totalmente a mondo aperto che permetta ai giocatori di sperimentare la libertà assoluta di passare da un personaggio ad un altro se per esempio si va a guardare nell’ufficio o nel negozio che si è scelto come lavoro. Con la consapevolezza che quel personaggio come quello con cui ci si è svegliati la mattina ha una propria vita e una serie di relazioni che si possono esplorare. Una esplorazione, sempre andando a guardare a ciò che succede nella vita reale, che avviene spesso anche attraverso l’uso della parola ed è per questo che in Life by You sono stati inseriti dialoghi con centinaia di migliaia di battute per poter coprire un numero più grande possibile di situazioni e non interrompere quindi l’illusione di guardare nel proprio formicaio interattivo.