Nintendo Switch aumenterà di prezzo per l’inflazione? Ecco la risposta

La crisi globale sta portando a un generale aumento dei prezzi di moltissimi prodotti e in alcune parti del mondo anche la tecnologia ha il cartellino rivisto al rialzo soprattutto in Giappone e la domanda diventa lecita: e Nintendo Switch? Costerà di più?

Gli analisti economici hanno le idee piuttosto chiare su cosa dovrebbe succedere nel futuro prossimo e non solo per Nintendo ma anche per Sony e Microsoft e tutti i grandi giganti del tech.

Nintendo Switch aumenterà di prezzo per l'inflazione Ecco la risposta
Nintendo Switch aumenterà di prezzo per l’inflazione Ecco la risposta (foto: Unsplash)

I motivi per un ritocchino ai prezzi ci sarebbero: il cambio yen dollaro si è ribaltato al punto che ora converrebbe vincere l’eventuale ritrosia verso gli ideogrammi e acquistare la console della grande N direttamente nella versione giapponese (se non fosse per la dogana) dato che costa un centinaio di dollari in meno, a conti fatti, che nel resto del mondo. E forse continuerà a convenire.

Nintendo Switch costerà di più? Una mossa rischiosa

Gli analisti interpellati dai colleghi di Bloomberg, in particolare Kazunori Ito, fanno una disamina chiara della situazione del Giappone per quello che riguarda i prezzi. Nel Paese tutto sta aumentando a causa della perdita di valore della moneta nazionale nei confronti del dollaro e c’è già chi, come Apple, ha rivisto i prezzi aumentandoli di un bel 25% per non dover stare a fare calcoli.

Nintendo Switch aumenterà di prezzo per l'inflazione Ecco la risposta
Nintendo Switch aumenterà di prezzo per l’inflazione Ecco la risposta (foto: Youtube)

Ma aumentare il prezzo di una console dopo che è uscita e che sta raggiungendo la metà abbondante del suo ciclo vitale non sarebbe una mossa saggia. Perchè se è vero che Nintendo è sempre stata la società con i prezzi a volte più all’apparenza sconclusionati è anche sempre rimasta in linea con le decisioni prese, senza tentennare. E alla domanda diretta se ci sono aumenti dei prezzi nei piani, i rappresentanti della società hanno chiarito che no, Nintendo Switch non aumenterà di prezzo.

La stessa domanda è stata posta anche a Sony e Microsoft ma in questo caso non ci sono state risposte nè in un senso nè nell’altro. Tenere bassi i prezzi in Giappone, ed è un’altra linea di pensiero che va seguita, sta però lasciando spazio di manovra agli scalper che si stanno moltiplicando visto che possono comprare una console per 55 mila yen e rivenderla quasi al doppio.