Christopher Nolan vuole fare un videogioco su un suo film

Il regista Christopher Nolan parla del mondo dei videogiochi, e della possibilità di realizzare un titolo videoludico tratto da un suo film.

Il mondo videoludico e quello cinematografico sono, da anni, strettamente connessi. Molte volte, da grandi pellicole (d’animazione o meno) o franchise vengono tratti direttamente dei titoli videoludici, oppure magari il contrario (come successo per Uncharted con Sony).

Un altro collegamento è spesso creato da attori coinvolti in produzioni videoludiche, come abbiamo visto per Death Stranding (coinvolti Norman Reedus e Mads Mikkelsen) o più recentemente Keanu Reeves con Cyberpunk 2077.

In una recente intervista, il famoso regista Christopher Nolan (autore, tra i tanti film, della trilogia sul Cavaliere Oscuro) ha parlato della possibilità di far nascere un videogioco da uno dei suoi film.

Leggi anche –> Green Arrow su Fornite: annunciata ufficialmente la skin – VIDEO

Christopher Nolan e la volontà di fare un videogioco basato su uno dei suoi film

Inception Christopher Nolan
Un’immagine di Inception (fonte: Amazon Prime Video).

Parlando col giornalista Geoff Keighley (con l’intervista fatta ai The Game Awards 2020 trapelata su Twitter) il regista ha parlato del mondo videoludico e della possibilità di fare un gioco su un suo film.

“Abbiamo pensato spesso a degli adattamenti videludici” spiega Nolan. Avevamo progetti su un videogioco ispirato a Inception, ci abbiamo anche lavorato parecchio prima di interrompere tutto.

Fare film è difficile e fare videogiochi ancora di più, non basta adattare un film; serve anche creare qualcosa che possa stare in piedi da solo. Sono molto interessato all’industria videoludica, è un mondo fantastico che mi interessa parecchio“.

Leggi anche –> Capodanno con Pokémon GO, l’evento per festeggiare il 2021

Stando alle parole di Nolan quindi, avremmo potuto avere un videogioco su Inception; visto l’interesse del regista per il mondo videoludico però, non è escluso che in futuro un suo film non possa diventare realmente un videogioco.