Nordic Games diventa THQ Nordic

Il publisher viennese Nordic Games ha annunciato di aver cambiato la propria denominazione sociale in THQ Nordic.

Il cambiamento è stato ufficializzato per dare un'impronta ancora più "core" all'azienda che nel 2014 ha rilevato gran parte delle IP possedute dal defunto editore nordamericano, tra cui Darksiders, Red Faction, de Blob e MX.

THQ Nordic ha fatto sapere di avere in cantiere ben 23 giochi, 13 dei quali non sono stati ancora annunciati formalmente ma lo saranno "nei prossimi mesi".

Il publisher può ora contare su due studi interni, Grimlore Games (Monaco) e Rainbow Studios (Phoenix, Arizona), ma non è detto che non si sia affidato a software house esterne per alcuni di questi progetti.

Fonte

Leave a reply