Nothing Ear (2), siamo prossimi al debutto: ecco cosa promettono i nuovi TWS che tutti vogliono

La prima volta fu il trionfo di un’idea innovata, lanciarono un Carl Pei pronto a correre da solo verso la via del successo, l’apripista al primo smartphone di Nothing.

Nothing ear (2) - Videogiochi.com 20230114
Nothing ear (2) – Videogiochi.com

Le famosissime Nothing Ear, quegli indossabili dai feedback (e vendite) strapositive, si evolvono con l’inevitabile evoluzione, perché in fondo se tre indizi (e altrettanti dispositivi) fanno una prova, quattro affermano una certezza, che fa rima con sicurezza del prodotto.

L’azienda di proprietà di Carl Pei, ha lanciato finora tre prodotti. Proprio le cuffie Nothing Ear (1), per la prima volta a partire dall’India, poi Nothing Phone (1) – primo nel suo genere – quindi le Nothing Ear (Stick), quest’ultime un paio di auricolari stereo veramente wireless (TWS) in India. Le Nothing Ear (1) risalgono allo scorso anno, normale che in questo 2023 tutti si aspettassero qualcosa da Carl Pei. E così sarà, sebbene da Nothing non è stato rivelato nulla al riguardo, nessun dettaglio. Ma i rumors cominciano a fuoriuscire. E non sono pochi, a testimonianza che qualcosa in pentola sta bollendo (già da un po’).

Cosa si sa, finora

Innanzitutto il nome, si va verso la conferma – ancora non ufficiale – che Nothing Ear (2) potrebbe essere il nome della prossima TWS del brand. Mentre tutti aspettano ulteriori dettagli sull’imminente data di lancio di Ear (2), sono in molti a pensare che il dispositivo potrebbe aver visitato un sito Web di certificazione online prima del suo lancio. Un presunto elenco di Nothing Ear (2) è stato individuato sul sito web di TDRA. L’elenco rivela che gli auricolari hanno il numero di modello B155.

Nothing Phone (1) - Videogiochi.com 20230114
Nothing Phone, il modello (2) non arriverà molto presto – Videogiochi.com

Dalla certificazione TDRA, ecco un paio di auricolari wireless Nothing, con la conferma del modello B155. Il presunto Ear (2) con lo stesso numero di modello è stato individuato in precedenza sul sito Web di certificazione Bluetooth SIG. Ha solo confermato che gli auricolari wireless supportano il Bluetooth 5.2. I rendering del design dell’Ear (2) erano comunque trapelati in passato, ed è proprio questo che rafforza la credibilità delle indiscrezioni.

Sulla base dei rendering trapelati, è probabile che gli auricolari non subiranno modifiche sostanziali al design, nel segno che un dispositivo che piace (e si compra) non si rivoluzione. Carl Pei pensa, per i suoi dispositivi, di continuare a sfoggiare un design semitrasparente. Lo stesso sarebbe il caso della custodia di ricarica. Il suo guscio di base ha un foglio bianco che copre la batteria e gli altri componenti, mentre il coperchio è trasparente. Gli auricolari saranno dotati di auricolari in silicone. I dettagli trapelati hanno anche rivelato che il logo Nothing sarà sostituito dal testo “Ear (2)” sugli auricolari. Il resto è tutto da scoprire.