Pamaj del FaZe Clan si esprime contro COD Warzone, parla di ban inefficienti

Il proplayer Pamaj del FaZe Clan ha attaccato Activision parlando della campagna di ban. Su COD Warzone li ritiene inefficaci ed inefficienti 

COD Warzone Pamaj
COD Warzone Pamaj del FaZe Clan si lamenta dei ban inefficaci (screenshot YouTube)

Ormai tutti sanno quanto Activision si stia impegnando per rendere il suo gioco sempre più sicuro. Infatti quest’ultima ha annunciato un’ondata di numerosi ban su COD Warzone. Proprio per questo motivo l’azienda si è impegnata ad aggiornare il sistema anti-cheat, riuscendo così a scoprire un numero pari a 30.000 furbetti che sfruttano il gioco in modo improprio.

Nonostante ciò, Pamaj del FaZe Clan ha comunque desiderato lanciare una frecciatina rivolta agli sviluppatori. Da diverso tempo ormai la community di Call of Duty si lamenta riguardo l’assenza di provvedimenti abbastanza duri da prendere contro i cheater. Questo perché rovinano le partite, tramite l’utilizzo di trucchi, a chi vuole giocare secondo le regole.

Leggi anche -> Riot Games, nessuna prova di molestie a carico del CEO

Pamaj del FaZe Clan accusa i ban adottati da COD Warzone

COD Warzone Pamaj
COD Warzone Pamaj del FaZe Clan si lamenta dei ban inefficaci (screenshot YouTube)

Infatti, anche se tutti i giorni numerosi sono i ban che interessano decine di migliaia di giocatori, è bene sapere che questi ultimi riescono comunque a tornare senza problemi all’interno del gioco nel giro di pochissimo tempo. Più di una volta, sia gli sviluppatori che i community manager COD hanno sottolineato di non essere intenzionati a lasciar spazio ai numerosi cheater presenti in Warzone. Nonostante ciò, il numero dei giocatori scorretti continua comunque ad essere in costante aumento. Al riguardo, è intervenuto Austin Pamajewon, noto nella scena videoludica con il nome di Pamaj.

Leggi anche -> Giochi Playstation 2 diventano un tesoro: i collezionsti pagano oro

Il proplayer del FaZe Clan, ha lanciato su Twitter una proposta abbastanza ironica rivolta a tutti i giocatori ed a Raven Software. Ecco il contenuto del post “avviamo una vendita di torte per raccogliere i soldi per un buon anti-cheat”. Come è possibile vedere, questo risulta essere una vera e propria polemica in cui Pamaj ha voluto sottolineare il malcontento generale all’interno del Battle Royale. Nel corso delle ultime ore, sono stati bannati 30.000 giocatori anche se sembra che questi sforzi non siano abbastanza. Infatti diversi giocatori continuano ad esprimere numerosi dubbi riguardo a questi ban poco efficaci da parte di Activision. In calce all’articolo il post della frecciatina di Pamaj.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)