Giochi Playstation 2 diventano un tesoro: i collezionsti pagano oro

L’anima da retrogamer, molte volte, ci fa tenere in casa titoli che un giorno potremmo riprendere in mano, che si tratti per nostalgia, affetto o semplicemente per finirli, dato che da più piccoli si ha una mente diversa da oggi. Oggi parliamo di titoli PlayStation 2 divenuti particolarmente costosi con gli anni.

playstation 2 giochi costosi
Fonte: “Amazon”

Chiunque sia in possesso di una console PlayStation 2, che ha da poco compiuto 21 anni, ha quasi certamente tutta una collezione di titoli che ha comprato e giocato o che si è semplicemente ritrovato tra le mani perché uno zio o un genitore è andato al supermercato e ha pescato nel cestone delle offerte del supermercato. Ecco quali di questi potrebbero valere una minuscola fortuna, nelle giuste condizioni.

Leggi anche –> Dark Alliance: il videogioco di D&D di WoTC in uscita a giugno

PlayStation 2: passione vintage

playstation 2 giochi costosi
Questi cinque titoli per PlayStation 2 sono fra i più costosi e ambiti dai collezionisti. Fonte: “Coverproject”

Chi possiede una PlayStation 2, quindi, potrebbe ritrovarsi con un un mucchio di titoli che, con gli anni, potrebbero aver aumentato il proprio valore per i collezionisti. Nel caso ci si volesse disfare di titoli ormai consumati, nella cantina di qualche lettore potrebbe esserci qualche piccolo tesoro. Ecco qui i titoli per PS2 che, si ricorda, nel caso siano in condizioni ottimali, possono avere valore collezionistico e quindi poter valere qualcosa. I prezzi indicati, ovviamente, riguardano lo stato di conservazione e la presenza di eventuali manuali di istruzioni all’interno della confezione:

Leggi anche –> Final Fantasy, il producer Yoshida: “Voglio rivoluzionare il mondo degli MMO”

Futurama (350$)

Gli anni in cui esplose la seconda e grande animazione di Groening hanno visto il sorgere di un videogioco tie-in proprio a tema Futurama. Quello che si può a tutti gli effetti considerare come un prodotto che aggiungeva materiale narrativo extra alla già seguitissima serie animata, può essere trovato al prezzo di 350$ in condizioni perfette.

Dragon Ball Z Budokai Tenkaichi 3 (400$)

Il titolo picchaduro di uno degli anime e manga del target shonen più famoso di sempre è stato tiepidamente accolto da pubblico e critica, nel lontano 2007. Oggi, il titolo della compianta Atari ha un valore collezionistico che si aggira sui 400 dollari. Ovviamente, il titolo deve essere nelle condizioni migliori possibili e il prezzo qui riportato è dato dal fatto che si tratta di una copia ancora sigillata e quindi in stato perfetto.

Haunting Grounds (950$)

Un titolo Capcom che mette il giocatore nei panni di Fiona Belli, una giovane studentessa di collegio, alle prese con orrori del paranormale dopo un incidente in auto. Trovandosi in un ambiente dalle tinte medievaleggianti di un castello misterioso e disabitato. La scarsa originalità e la mancanza di una vera e propria base di utenti fece cadere un po’ il progetto ma adesso una copia perfettamente conservata può essere trovata come highest price su eBay a ben 950$.

Kuon (830$)

Si tratta di un altro survival horror sviluppato proprio da From Software, che, in quegli anni, si era data a numerosi altri progetti che oggi farebbero sorridere al pensiero che la stessa software house ha poi dato alla luce titoli del calibro di Dark Souls o Bloodborne. Kuon ha luogo nel Giappone del periodo Heian (che va da circa l’ottavo e il dodicesimo secolo D.C.). Kuon è a tutti gli effetti un videogioco raro, che può essere trovato anche usato e non in condizioni ottimali a prezzi decisamente elevati per un titolo di 17 anni fa.

Rule of Rose (1800$)

Ad un prezzo vertiginoso di 1800 dollari possiamo trovare la fiaba inquietante di Rule of Rose, sviluppato da Punchline e distribuito da Atlus, un (altro) survival horror dalle tematiche decisamente controverse. Le querelle alla base del contendere riguardavano, per l’appunto, i contenuti del titolo stesso, i quali destarono parecchio scandalo e portarono il titolo ad essere bandito dal Regno Unito. Il suo prezzo decisamente elevato, probabilmente, si deve proprio al grande classico del gusto del proibito (o anche, semplicemente, per il fatto che il ritirare un prodotto dal mercato ne comporta un’intrinseca rarità). Tra sadomasochismo ed erotismo minorile, il titolo venne condannato da diversi enti pubblici e la sua distribuzione fu arrestata.

LINK UTILI