Playstation compra Bungie, cifra altissima per l’ex studio Xbox: i progetti

Playstation ha comprato Bungie, il colosso nipponico ha deciso di rispondere ad Xbox con un affare che certamente è storico, dato il titolo e la cifra spesa.

Con l’acquisto di Activision-Blizzard Xbox ha confezionato un colpo da maestro per quanto concerne il mercato videoludico. Infatti con un’operazione del genere, il colosso americano porta nel proprio portafoglio titoli dei giochi di qualità davvero importantissima, che hanno milioni e milioni di fan in tutto il mondo. Si pensi a Call of Duty, ma anche a Starcraft, World of Warcraft, Overwatch. Fino allo schiaffo morale di avere ora Crash Bandicoot come esclusiva, una mossa da fine della storia dei videogiochi.

Ora però, dopo settimane, Playstation risponde, a modo suo, con un acquisto veramente storico. Infatti il colosso nipponico ha appena comunicato di aver acquistato lo studio di sviluppo Bungie.

“Abbiamo collaborato con successo con Bungie fin dall’inizio del franchise di Destiny, e non potrei essere più entusiasta di dare ufficialmente il benvenuto allo studio nella famiglia PlayStation, ha scritto il CEO di Playstation Jim Ryan. “Questo è un passo importante nella nostra strategia per espandere la portata di PlayStation a un pubblico molto più ampio”.

Leggi anche -> Cyberpunk 2077, sta per arrivare qualcosa di molto grosso

Bungie passa a Playstation, cifra e piano per il futuro

L’operazione è costata 3.6 miliardi, una cifra veramente molto importante, che senza dubbio sottolinea l’importanza di questa scelta. E’ stato sottolineato che l’ex studio Xbox manterrà una certa indipendenza da Playstation, che garantirà la libertà di espressione degli sviluppatori. Non solo, è stato anche sottolineato che i giochi sviluppato nel futuro continueranno ad essere mutlipiattaforma. A differenza della prossima esclusiva di Xbox.

Destiny 2
Destiny 2

In questo modo Playstation conquista uno sviluppatore che esprime tutto il suo potenziale negli FPS, un terreno di gioco dove Sony aveva perso parecchio terreno in seguito al passaggio di CoD a Xbox, che tra l’altro vanta anche Halo.

Leggi anche -> Activision-Blizzard, il CEO Bobby Kotick vuole 375 mln di buonuscita

“Il nostro obiettivo è quello di costruire un luogo dove le persone più creative e di talento del mondo possano venire a fare il loro miglior lavoro, indipendentemente da chi sono, da dove vengono o da come si identificano”, ha scritto Bungie nel comunicato ufficiale in cui annuncia l’operazione.