Pokémon Spada e Scudo si scagliano contro chi imbroglia: i provvedimenti

Pokémon Spada e Scudo si scagliano contro gli utenti che barano o infastidiscono gli altri giocatori: i provvedimenti.

Da sempre le aziende o gli sviluppatori dei titoli videoludici si scagliano contro chi imbroglia, o usa dati contraffatti per facilitare la loro esperienza di gioco. Questa volta, a prendere seri provvedimenti contro questi tipi di giocatori, saranno gli ultimi due titoli della serie principale Pokémon.

The Pokémon Company ha infatti ora annunciato una serie di provvedimenti attui a punire comportamenti non conformi alle regole.

Leggi anche –> Catturate tutti i nuovi Funko a tema Pokémon! L’annuncio – FOTO

Pokémon Spada e Scudo, seri provvedimenti contro gli imbroglioni

Pokémon Spada e Scudo
Un’immagine per i due titoli (Fonte: YouTube).

Come annunciato quindi (via Comicbook), The Pokémon Company bannerà i giocatori colti in “comportamenti fastidiosi”, intesi come l’uso di dati contraffatti o alterati del gioco o comportamenti scorretti verso altri giocatori.

L’avviso afferma inoltre come gli utenti sorpresi in determinati comportamenti riceveranno sanzioni come limitazioni dell’online, restrizioni negli scambi nella versione mobile di Pokémon Home o la sospensione sia della versione mobile che  di quella per Nintendo Switch del titolo.

Leggi anche –> Sea of Thieves annuncia la data d’arrivo della Stagione 1

Queste sanzioni potranno essere temporanee o permanenti, a discrezione di The Pokémon Company, senza che gli utenti “puniti” possano ricevere qualche risarcimento. Queste dure punizioni sono probabilmente scaturite dai precedenti problemi con l’hacking e dell’alterazione dei dati di salvataggio dei due titoli.

ps5
(fonte: YouTube).