Presto Mario potrà giocare da solo grazie a una AI migliorata

Ci sono giocatori che possono completare Super Mario Bros in meno di cinque minuti, e giocatori che invece sono particolarmente fissati con i minimi dettagli e vogliono raccogliere tutte le monete e i funghi presenti nei vari livelli. Come sarebbe se Mario, invece, giocasse da solo? 

Grazie a un team di ricercatori di modelli cognitivi dell’Università di Tübingen in Germania potremo scoprirlo presto: l’ultimo progetto di questo team si chiama  “An Adaptive Learning AI Approach for Generating a Living and Conversing Mario Agent”, ed è incentrato sulla costruzione di una Intelligenza Artificiale per Mario che sia di tipo adattativo, e che renda il popolare idraulico in grado di agire autonomamente.

Il team ha partecipato alla competizione annuale di video organizzata dalla AAAI (Association for the Advancement of Artificial Intelligence), pubblicando un filmato che spiega il lavoro sull’Intelligenza Artificiale di Mario e sperando di vincere il premio People’s Choice, basato sul gradimento delle persone.

Il progetto ha lo scopo di creare un Mario che conosca il suo mondo e che sia consapevole di sè e del suo ambiente. Forse “consapevole” è una parola un po’ grossa parlando di Intelligenze Artificiali, ma sicuramente il progetto è molto interessante. Il Mario che il team del progetto vuole costruire è in grado di prendere decisioni basate su curiosità, fame, felicità e paura, ma anche di obbedire ai comandi vocali dati da un ricercatore.

In calce all’articolo trovate il video, che mostra Mario in azione. Il narratore nel video spiega: “Mario collezionerà monete quando ha fame e, quando sarà curioso, esplorerà gli spazi che lo circondano autonomamente e imparerà le caratteristiche di oggetti che ancora non conosce“.

Il Mario autonomo del progetto è ancora in piena lavorazione, ma sicuramente questo video rappresenta un ottimo candidato per la vincita del premio, considerando la popolarità del personaggio. La sfida comunque non sarà facile, fra i contendenti infatti troviamo sciami di robot auto-organizzanti, un robot che insegna ai bambini a leggere e scrivere, una tecnologia che aiuta le automobili auto-guidanti a gestire folle di pedoni. 

Ecco i video, dopo quello di Mario trovate anche quelli degli altri contententi menzionati. Buona visione!

Mario con Inteligenza Artificiale Adattativa:

Sciami di Robot Auto-organizzanti:

Robot che insegna ai bambini a leggere e scrivere:

Tecnologia per la gestione dei pedoni:

Fonte: theguardian

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here