Quante persone servono per sviluppare un Call of Duty? Non oserai immaginare

Dei numeri tenuti nascosti al grande pubblico sono emersi, e gettano nuova luce sul complesso sviluppo di Call of Duty.

Call of Duty è semplicemente il videogioco più famoso del mondo. Da quasi due decenni il titolo di Activision ha guidato e rivoluzionato il campo degli sparatutto in prima persona, migliorandone nettamente la qualità e trasformando il genere nel tipo di gioco più diffuso, cercato ed emulato del pianeta.

Call of Duty numero sviluppatori
Quante persone servono per sviluppare Call of Duty? Videogiochi.com

La saga ha avuto alti e bassi, con tanti bassi nell’ultimo lustro. Ma si tratta comunque del brand più importante del pianeta per quanto concerne il mondo videoludico, che è scoppiato ulteriormente con l’annuncio della modalità free-to-play Warzone. Tuttavia questo spostamento, che ha concentrato la maggior parte delle risorse economiche ed umane sul comparto battle royale e online del titolo, ha danneggiato e non poco la parte single player del gioco, una volta la migliore che si potesse trovare in un FPS. E man mano i grandi personaggi di una volta sono svaniti, lasciando un po’ di amaro in bocca, con tante campagne dimenticabilissime. Ma sviluppare Call of Duty non è certo un gioco da ragazzi, e anche ci sono aggiornamenti interessanti in tal senso.

Call of Duty, preoccupanti numeri per lo sviluppo

Il noto contenzioso tra Microsoft e fondamentalmente il resto del mondo continua a stupire tutti. In particolare la CMA inglese, organo che sorveglia operazioni di acquisizione e combatte i monopoli nell’interesse dei consumatori inglesi, ha bloccato l’acquisizione di Activision-Blizzard, facendo infuriare e non poco la dirigenza di Microsoft.

Call of Duty sviluppo
Activision utilizza tantissime risorse per ogni Call of Duty – Videogiochi.com

Tra i tantissimi documenti normalmente segreti che sono venuti fuori, uno risulta molto interessante. Esaminando approfonditamente Call of Duty, il principale obiettivo di Microsoft con questa acquisizione, è venuto fuori che Activision fatica e non poco a produrre capitoli della saga.

Si legge infatti che tendenzialmente il publisher sia solito utilizzare uno studio al completo e metà di un altro studio per sviluppare un singolo capitolo della saga. Non solo, è noto che Activision utilizzi circa 15 partner di outsourcing/co-sviluppo per giochi medio-piccoli, tra i 20 e i 30 partner per titoli grandi come COD.

Si parla quindi di un dispendio di risorse titanico, che confermano come il triumvirato Activision-Blizzard-King veda nella saga di FPS la propria punta di diamante per dominare il mercato del gaming. E questo dato spaventa anche. In un’industria in cui si corre sempre in avanti, follemente, cercando a tutti i costi di creare giochi più grandi e graficamente migliori, ecco che appare difficile comprendere come questo modello di produzione possa essere sostenibile sotto tutti i punti di vista.

 

Impostazioni privacy