SteamOS: test mostrano prestazioni videoludiche inferiori rispetto a Windows 10

Con l’avvento delle nuove Steam Machine, ci ritroveremo a confrontarci con il nuovo sistema operativo SteamOS, lodato più e più volte da Valve. Ovviamente non poteva mancare un confronto videoludico tra SteamOS e Windows 10, effettuato da ArsTechnica tramite alcuni test. Anche se i risultati sono tutti a favore del sistema operativo di Microsoft, c’è da dire che alcuni titoli utilizzati per la prova avevano una predisposizione particolare per offrire prestazioni maggiori si DirectX, ma comunque i dati emersi sono “leggermente” impietosi in molti dei casi.

Le analisi sono state effettuate utilizzando una macchina non proprio recente, dato che l’assemblaggio è stato effettuato due anni fa, ma entrambi i sistemi operativi e i relativi driver vantavano gli aggiornamenti più recenti.

Il primo gioco utilizzato nel test è stato Geekbench 3: il titolo ha offerto prestazioni superiori su Windows 10 sia in single core, sia in multi-core, come mostrato dalle due tabelle sottostanti:

Geekbench test singleGeekbench test multi

 

Anche i test effettuati su altri giochi, quali Metro Redux, Shadow of Mordor, ma anche L4D2, Portal 2, DOTA 2, hanno evidenziato prestazioni superiori su un PC equipaggiato con Windows 10. Questo non sta a significare che SteamOS non potrà mai raggiungere le performance di W10, ma allo stato attuale delle cose il nuovo sistema operativo dovrà farne ancora molta strada prima di poter offrire prestazioni al pari della concorrenza.

Ecco le tabella relative al test effettuato sugli altri titoli: il confronto diventa impari sopratutto quando si parla di Shadow of Mordor.

Steam OS vs W10 001 Steam OS vs W10 002 Steam OS vs W10 003

 

FONTE: Arstechnica

Impostazioni privacy