No, The Callisto Protocol non ha animazioni tagliate a pagamento: la smentita

Molti videogiocatori stanno attaccando The Callisto Protocol e i suoi sviluppatori, accusandoli di qualcosa che non hanno affatto commesso.

Il mondo dei videogiochi è, sfortunatamente e fortunatamente un’industria. Sfortunatamente, perché è innegabile affermare che la maggior parte delle scelte fatte in sede di sviluppo siano giustamente volte alla creazione di un prodotto che venda e anche il più possibile sul mercato. Fortunatamente perché altrimenti non potremmo avere prodotti come quelli che ci conquistano di anno in anno se l’intera struttura non fosse sostenibile e se gli sviluppatori e tutti quelli che prendono parte al lancio di un videogioco non venissero pagati. Tuttavia sempre più spesso vediamo dei grandi publisher approfittare di questa verità fondamentale, utilizzando sistemi di monetizzazione aggressivissimi, con microtransazioni continue e pezzi del gioco tagliati e rivenduti come DLC.

The Callisto Protocol mostro
No, The Callisto Protocol non ha animazioni a pagamento: la smentita

Ed è quello che in tanti hanno sottolineato quando nella giornata di mercoledì 23 novembre 2022 è stata pubblicata una notizia riguardante il Season Pass di The Callisto Protocol. Nella news, ora aggiornata, si leggeva che Striking Distance e Krafton avessero deciso di togliere 13 animazioni di morte dal gioco per inserirle nel Season Pass, e quindi in un contenuto extra a pagamento, costringendo quindi i giocatori a preordinare l’edizione Deluxe, ovviamente molto più costosa.

The Callisto Protocol e il caso delle animazioni a pagamento

Tanti hanno attaccato gli sviluppatori, commentando in maniera negativa ed aggressiva su tutti i canali ufficiali della nuova IP horror-Sci-Fi. Oggi è però arrivata una precisazione da Glen Schofield, CEO di Striking Distance e game director di The Callisto Protocol. Il numero uno dello studio ha smentito categoricamente quello che si poteva percepire dalla lettura della notizia. “Non stiamo trattenendo nulla dal gioco principale per il season pass. Non abbiamo ancora iniziato a lavorare su questi contenuti!“, ha chiarito Schofield. “È tutto materiale nuovo su cui lavoreremo nel nuovo anno. I fan ci hanno chiesto ancora più morti, quindi la nostra priorità sarà il prossimo anno”.

Pertanto non parliamo di pezzi fondamentali (o anche accessori) del gioco principale tagliati e nascosti dietro un’espansione a pagamento per costringere i giocatori a spendere di più. Si tratta di contenuti nuovi, che neanche esistono ancora, che verranno lanciati in un periodo non specificato del 2023. Comprando l’edizione Deluxe vi assicurerete già oggi le espansioni future, altrimenti potete acquistare il titolo in versione standard e pagare i futuri DLC al lancio. Quello che giocheremo il 2 dicembre 2022 sarà comunque un The Callisto Protocol completo, pronto a farci spaventare su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S.

Vi segnaliamo una petizione di 200.000 firme raccolte per chiedere un nuovo videogioco a Playstation, e tutti i candidati ai nostri VGAWARDS 2022 con i giochi migliori dell’anno.

Impostazioni privacy