The Witcher, una novità delude moltissimi videogiocatori

Quella di The Witcher è una saga importante e molto amata, ed è per questo motivo che quanto appena annunciato non è piaciuto a molti.

Ognuno di noi compie dei passi falsi, in qualche modo fallisce le aspettative e finisce col ritrovarsi per terra, umiliato, e con la testa piena di domande. E’ senza dubbio quello che tantissimi lavoratori di CD Projekt Red hanno vissuto negli ultimi due anni, e in particolar modo in seguito al lancio di Cyberpunk 2077. Il videogioco in questione, come ormai tutti sanno, non ha certamente rispettato le aspettative e, anzi, è stato un enorme buco nell’acqua per quella che fino a poco prima del lancio era una delle case di sviluppo più amate dai giocatori.

The Witcher, una novità delude moltissimi videogiocatori

Il gioco era tutt’altro che finito ed i problemi tecnici legati praticamente a qualsiasi versione che non girasse su Stadia o su PC di altissima fascia hanno reso impossibile per tantissimi provare a giocare il titolo, con la corsa al rimborso e lo rabbia generale che si è riversata, in maniera più o meno giustificabile, su CDPR. Che però ora ha deciso di fare un passo indietro e tornare sui suoi passi, tornare su The Witcher.

The Witcher, pessime notizie per i videogiocatori su console

L’azienda polacca ha prodotto tutta la trilogia che ha per protagonista lo strigo Geralt di Rivia, guadagnandosi di capitolo in capitolo la stima e l’apprezzamento della stampa e dei videogiocatori. E ancora oggi The Witcher 3 Wild Hunt è considerato da molti il miglior RPG open-world mai creato, e finisce spesso con l’essere sul podio dei migliori videogiochi della storia.

The Witcher 3 Geralt

Ebbene ora, come vi abbiamo riportato, CDPR sta lavorando per un nuovo videogioco di The Witcher, che alcuni hanno identificato come il capitolo 4 ma che pare possa essere in realtà un nuovo ciclo nella storia della saga. Per il momento, però, il nuovo gioco della serie è Project Golden Nekker, nuovo videogioco di GWENT in uscita quest’anno. Purtroppo però il titolo in questione non arriverà su console.

Abbiamo lasciato da parte le console per un motivo. Per i giochi live service con aggiornamenti da rilasciare con frequenza può essere un’esperienza davvero difficile”, ha affermato in un intervista Vladimir Tortsov, direttore di Project Golden Nekker. “A fronte di ciò non abbiamo in programma di portare nessuno dei nostri spin-off su console. La notizia ovviamente non è stata presa bene dai giocatori con console.