Il Tom Clancy’s Rainbow Six Invitational 2021 vedrà la presenza dell’Italia

Il Tom Clancy’s Rainbow Six Invitational 2021 vedrà la presenza dell’Italia; anche il nostro paese rappresentato nella competizione.

All’inizio di dicembre, il titolo Ubisoft ha superato quota due milioni di videogiocatori nel nostro paese; un traguardo sicuramente importante, che dimostra la passione tutta italiana per il videogioco.

Questa popolarità non poteva che far emergere diverso giocatori competitivi, permettendo all’Italia di raggiungere un altro importante obiettivo in ambito esport. Il nostro paese sarà infatti presente  al Tom Clancy’s Rainbow Six Invitational 2021, il torneo più importante dedicato al titolo.

Leggi anche –> Dragon Ball Fighter Z annuncia l’arrivo di due nuovi personaggi – VIDEO

L’Italia al Tom Clancy’s Rainbow Six Invitational 2021 grazie ai Mkers

Tom Clancy’s Rainbow Six Invitational 2021
Un’immagine celebrativa della vittoria del team (fonte: account Twitter Mkers).

Battendo i Tempra Esports all’European League, torneo continentale, col risultato di 3 a 1, i Mkers si sono aggiudicati la qualificazione all’importante torneo mondiale. Il team è una delle realtà più vincenti del panorama italiano, attualmente (in attesa dei Playoff) primi nella Regular Season del campionato italiano.

Il Six Invitational si terrà, per la prima volta nella storia, in Europa, nel mese di febbraio del prossimo anno. A gareggiare le migliori venti squadre del circuito esport di Rainbow Six, nel pieno rispetto delle normel di prevenzione anti-COVID.

Nonostante la competizione non sia aperta al pubblico, l’intera community legata al gioco potrà seguire le partite online, scoprendo anche le novità previste per l’Anno 6. Nell’evento saranno inclusi anche panel dedicati al mondo degli esports, con la partecipazione di alcuni creatori di contenuti della community.

Leggi anche –> The Callisto Protocol si mostra in un nuovo spaventoso trailer – VIDEO

In attesa di ulteriori novità sul gioco, non ci resta quindi che prepararci per febbrario e iniziare a scaldarci per fare il tifo per i nostri connazionali; la loro vittoria darebbe sicuramente slancio al movimento esport nel nostro paese. Forza Mkers, quindi!