Uncharted 4: il team parla dello sviluppo del gioco e di come nascono i DLC

Durante un evento del PlayStation Experience intitolato “Come diventare un game designer”, alcuni esponenti del team di sviluppo di Naughty Dog hanno spiegato nel dettaglio qualche particolare sullo sviluppo di Uncharted 4 e di come nasce l’idea dei DLC.
La domanda principale, oggetto di discussione era infatti la seguente: “come si scelgono i contenuti che faranno parte del gioco principale e quelli che diventeranno invece contenuti aggiuntivi?”

È proprio il Game Designer Anthony Newman a rispondere alla domanda, spiegando come il procedimento sia più complicato di quanto possa sembrare:

“In un gioco single player come Uncharted, l’obiettivo principale è quello di dare ai giocatori una storia da completare, dopodichè si tratta di pensare a realizzare obiettivi a lungo termine.”

Per capire invece quali contenuti aggiuntivi dare ai giocatori bisogna inoltre tenere in considerazione diversi fattori: l’andamento della produzione, ad esempio. In sostanza viene spiegato che i DLC possono rappresentare un ponte di collegamento verso una nuova uscita:

“Di solito per i DLC si scegliono contenuti buoni che si sono pensati all’inizio ma che per diversi motivi non erano parte centrale del progetto; ma non erano affatto delle cattive idee! A volte capita che ci sono diverse cose che si lasciano indietro e i DLC servono proprio per questo. L’idea di realizzare un contenuto aggiuntivo nasce in un periodo successivo al duro lavoro fatto per far uscire il gioco.
Dopo la sua uscita si entra infatti in momento particolare dello sviluppo: abbiamo tante altre buone idee ma il gioco è già uscito; così nascono i DLC.”

[amazon text=Per acquistare Uncharted 4: A Thief’s End clicca QUI&template=textlink&asin=B00KWAFNYQ]

Fonte: Dualshockers

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here