Xbox vuole comprare Kojima Productions, duro colpo a Playstation

Secondo le previsioni di un noto analista, il 2022 potrebbe essere l’anno dello sbarco in Giappone di Xbox con l’acquisizione di Kojima Productions.

Kojima Productions, la software house che il visionario Hideo Kojima ha fondato quando nel 2005 Konami fuse diversi team, ha da sempre lavorato con le console Sony PlayStation sfornando negli anni diversi capitoli di Metal Gear Solid. Lo studio è diventato indipendente nel 2015 ma ha mantenuto una sorta di cordone ombelicale con Sony facendo uscire l’acclamato Death Stranding su PlayStation 4 e PC.

Xbox vuole comprare Kojima Productions, duro colpo a Playstation
Xbox vuole comprare Kojima Productions, duro colpo a Playstation (foto: KP)

Questa la storia del team messo insieme da Hideo Kojima, una delle realtà sicuramente più attive per quello che riguarda lo sviluppo di videogiochi in Giappone che ci ha fatto scoprire un futuro alienante. Giappone che per Xbox è un po’ come la kryptonite: non c’è verso. Sono anni che Microsoft cerca di sfondare nel mercato giapponese con risultati mai veramente soddisfacenti. Le cose però potrebbero cambiare.

Xbox punta Kojima Productions per avere un piede in Giappone

Sono vent’anni che Xbox cerca di trovare un appiglio solido per poter entrare definitivamente nel mercato giapponese. Per tutta una serie di motivi che vanno dalla cultura alla domotica in Giappone, la console di Microsoft non è mai riuscita però ad attecchire come invece è successo in altre parti del mondo. Questo non significa però che la società non abbia tentato ancora e ancora.

Leggi anche -> Brutte notizie per STALKER 2, rinvio ufficiale: la data è lontana

Xbox vuole comprare Kojima Productions, duro colpo a Playstation
Xbox vuole comprare Kojima Productions, duro colpo a Playstation (foto: KP)

E’ notizia estremamente recente per esempio che Microsoft ha siglato un accordo di partnership con SEGA. Nello specifico la società giapponese dovrebbe essere messa in condizione di utilizzare la tecnologia del cloud di Microsoft, Azure, per lo sviluppo di videogiochi. Nell’annuncio della partnership si leggeva che lo scopo dell’accordo era esplorare modi con cui SEGA potesse “produrre giochi globali su larga scala in un ambiente di sviluppo next generation costruito sulla piattaforma cloud di Microsoft Azure”. E’ innegabile del resto che il lavoro che dentro Xbox si sta facendo per il cloud, sia lato giocatore sia lato developer, è solido e costante. E veniamo adesso a quella che sembra una previsione da palla di vetro fatta da Serkan Toto di Kantan Games.

Leggi anche -> Ricordate Farmville? Lo hanno acquistato per 12 miliardi

L’analista, prendendo proprio lo spunto dalla partnership aperta con SEGA, ritiene che il 2022 sarà l’anno in cui finalmente Microsoft potrà consolidarsi anche in Giappone convincendo i gamer nipponici della bontà della sua console e dei suoi servizi, stringendo un’alleanza o in alternativa cercando di acquisire proprio Kojima Productions. Tra l’altro, ed è notizia recente, anche Kojima su Twitter ha confermato di essere al lavoro su un nuovo progetto e ci sono altri rumors che parlano di un progetto sviluppato in collaborazione proprio con Xbox.