Amazon Prime costerà di più ed alcuni utenti non potranno utilizzarlo, quali dispositivi verranno esclusi?

Per molti ma non per tutti. Rischia di diventare così Amazon Prime, quella sorta di club esclusivo (ma fino a un certo punto) del colosso di Redmond per grandissimi vantaggi a poco prezzo. Poco finora ad euro.

Se ne era parlato già settembre, ma come si suol dire, ora è ufficiali. I clienti TIM dovranno fare una scelta se continuare a legarsi ad Amazon Prima oppure no.

Amazon Prime - Videogiochi.com 20221220
Amazon Prime – Videogiochi.com

Già, è stata proprio il gigante italiano della telefonia che a partire dal 29 gennaio 2023, il prezzo degli abbonamenti mensili al servizio Amazon Prime associati alle linee fisse TIM aumenterà da 3,99 euro a 4,99 euro al mese.

I motivi del rincaro

Un euro al mese, o dodici l’anno. Molto hanno già storto il naso e sicuramente non accetteranno di pagare, altri faranno spallucce e continueranno ad avvalersi di un servizio indispensabile per chi è abituato a comprare online. A prescindere dalle scelte che si faranno, TIM spiega così quell’euro in più: “Questa modifica contrattuale – si legge nella nota ufficiale – è stata effettuata da Amazon sulla base di, e in conformità con, la Clausola 5 dei Termini e Condizioni Amazon Prime, accettati dal cliente in occasione della creazione dell’account Amazon Prime”.

Amazon - Videogiochi.com 20221220
Amazon – Videogiochi.com

TIM mette tutti davanti a un fatto compiuto. Così: “Le ragioni di questa modifica – continua la nota ufficiale – sono relative ad un aumento generale e sostanziale dei costi complessivi dovuti all’inflazione, che incide sui costi specifici del servizio Amazon Prime in Italia e si basano su circostanze esterne, fuori dal controllo di Amazon”. Sarà l’unico rincaro, almeno per i clienti TIM. “Precisiamo che il costo mensile dei servizi di rete fissa TIM non subirà, per effetto di questa comunicazione, alcuna modifica”.

Sia chiaro, ogni cliente TIM è liberissimo di non accettare la modifica contrattuale di TIM per quanto riguarda l’utilizza di Amazon Prima e sarà liberissimo di dissociarsi, senza penali né costi di disattivazione da pagare. Come? Facendo richiesta dall’Area Clienti MyTIM (non prima di essersi registrati registrazione, da sezione Linea – TV e servizi), oppure scrivendo alla Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma) o tramite PEC. L’importante è allegare nella richiesta una fotocopia del documento d’identità, chiamando il Servizio Clienti 187 o recandosi in un negozio TIM: per chi non sa quale sia il più vicino alla sua abitazione, c’è sia l’elenco ufficiale direttamente sul sito online di TIM, oppure tramite telefono, chiamando il Servizio Clienti, numero 187.