Android, c’è un pericoloso malware che sta sferzando l’Italia ed i conti bancari: ecco come evitare il peggio

Non c’è pace per gli utenti Android con un nuovo malware in circolazione pronto a rubare credenziali varie. I suoi attacchi pare seguano schemi già visti in precedenza.

Un nome che richiamerà diverse citazioni alla mente dei cinefili quello dell’ultima minaccia contro il sistema operativo dell’alienino. Il malware che sta circolando in Italia (e non solo) è stato battezzato Godfather. Non a caso, dato che pare che le sue mire siano prettamente venali, ossia i dati per l’accesso ai conti bancari delle vittime.

android preso di mira
Per chi ha uno smartphone Android è il caso di prestare molta attenzione alle app bancarie. (Videogiochi.com)

La strategia adottata da Godfather non è particolarmente diversa da altri virus già scoperti sui dispositivi Android degli italiani. In effetti è molto simile a quella adottata da Sharkbot, ma non significa che si possa abbassare la guardia. Per perdere le credenziali del conto basta un attimo di distrazione.

Schermate fasulle

Godfather agisce generando delle pagine ricalcate da quelle autentiche per entrare nel servizio di home banking. Quella che però sullo schermo dello smartphone sembra il normale portale di accesso in realtà è una pagina progettata per il phishing. I dati vengono inseriti spontaneamente dall’utente che crede di essere in procinto di accedere al suo conto.

gruppo bancario
Le schermate di Godfather sembrano in tutto e per tutto quelle di applicazioni autentiche di gruppi anche noti. (Videogiochi.com)

Sono molte in effetti le app colpite da questo malware ma più del 50% è legato a degli istituti bancari. Ma gli hacker dietro a queste azioni di phishing oltre all’Italia non si sono risparmiati neanche negli USA dove le app infette risultano 49 e nemmeno in Spagna. In più oltre alle applicazioni delle banche Godfather ha colpito anche dei wallet di criptovalute. Meglio dunque controllare subito quali siano le app da evitare e disinstallarle prontamente.

All’est Godfather perde potere

Questo temibile “Padrino” non ha alcuna difficoltà a superare l’ostacolo dell’autenticazione a due fattori ma pare non possa nulla contro i paesi dell’Europa dell’Est. All’interno del malware c’è un sistema di controllo della lingua in cui è impostato il sistema del dispositivo. Se questa appartiene a una certa lista il proprietario dello smartphone infetto è al sicuro.

hacker al lavoro
Anche il trojan Anubis ricorda molto il meccanismo di Godfather. (Videogiochi.com)

Se però non si appartiene a questa categoria allora il suggerimento per tutti è di verificare i permessi che ogni presunta app bancaria richiede all’utente e controllare sempre i pareri degli utenti.