Apple, mai più pulsanti con il nuovo iPhone 15 Pro, sarà tutto digitalizzato

Le indiscrezioni circolanti in merito all’iPhone 15, il melafonino che farà la sua comparsa sul mercato durante l’autunno del 2023, sono per certi versi clamorosi.

iPhone 15, 29/10/2022 - Videogiochi.com
iPhone 15, 29/10/2022 – Videogiochi.com

Del resto si sa, il dispositivo mobile di casa Apple rimane sempre il più desiderato al mondo, e nonostante sia da poco uscito il modello numero 14, già si sprecano i rumors sul suo erede. Ebbene le ultime novità, svelate dall’analista di TF Securities Ming-Chi Kuo, raccontano della possibilità che il prossimo iPhone possa venire commercializzato senza alcun tasto fisico. Attenzione però, non tutti i modelli dell’iPhone 15 avranno questa particolarità, ma solo i Pro, ovvero i top di gamma del top di gamma. In poche parole, come si legge su Hdblog.it, verranno eliminati del tutto i tasti per l’accensione e per la regolazione del volume, per essere sostituiti da due cosiddetti solid state. Il riferimento è a quanto visto già con gli iPhone 7 e 7 Plus, quando appunto i tasti solidi sono stati rimpiazzati da due modelli in digitale. In poche parole, il tasto fisicamente non esiste, ma la sensazione di pressione e di click viene riproposta grazie ad un “motore” apposito, leggasi il Taptic Engine. Come funzionano? Se passeremo il dito sopra i solid state, riceveremo una vibrazione e una sensazione di pressione, ma in realtà il tasto non esiste.

iPhone 15, 29/10/2022 - Videogiochi.com
iPhone 15, 29/10/2022 – Videogiochi.com

IPHONE 15 SENZA TASTI FISICI? ECCO QUELLO CHE STA EMERGENDO

Ebbene, secondo i rumors, sull’iPhone 15 Pro dovrebbero vedersene due di questi tipo, uno per ogni lato dello stesso smartphone, e tale cambiamento, secondo quanto aggiunge ancora l’analista Kuo, dovrebbe portare diversi benefici allo stesso telefonino, a cominciare dalle due aziende che si occupano di produrre il componente, leggasi Luxshare e AAC Technologies. Inoltre, non avere dei tasti fisici sul telefono evita possibili rotture degli stessi, ma anche che finiscano nei componenti vari liquidi, o anche che si crei un po’ di sporcizia difficile da pulire. Insomma, dei vantaggi non da poco e tra l’altro Apple ha dimostrato di saper riprodurre in maniera egregia la sensazione di pressione fisica, se si pensa ad esempio al Touch ID ma anche al trackpad del Macbook. Stando a quanto riferisce Hdblog.it, questa novità dei solid state dovrebbe riguardare inizialmente solo l’iPhone 15 Pro, ma non è da escludere che in seguito possa essere estesa anche ad altri modelli: non ci resta che attendere le prossime settimane per ricevere maggiori informazioni a riguardo.