Battlefield 2042, a marzo un evento incredibile: il leak

Per Battlefield 2042 manca ancora un tassello fondamentale: la stagione 1. Ma forse notizie riguardo il gioco dovrebbero arrivare in primavera. In primavera? Sì, a quanto pare in primavera.

Battlefield 2042, a marzo un evento incredibile: il leak
Battlefield 2042, a marzo un evento incredibile: il leak (foto: EA DICE)

Ad aver scorto qualcosa che punta in questa direzione sono stati i dataminer rilanciati dal molto affidabile Tom Henderson. Il leaker ha ovviamente diffuso l’informazione via Twitter rilanciando il messaggio originale di temporyal che ha lasciato tutti i fan del gioco abbastanza interdetti.

Leggendo i commenti sotto il post Twitter di Henderson, infatti, il sentimento che vediamo serpeggiare è proprio la delusione e si tratta di una delusione che non ci sentiamo di condannare. Il gioco ha un problema che potremmo riassumere con poche parole: è una beta camuffata.

Battlefield 2042, niente stagione 1 prima di marzo

Battlefield 2042, a marzo un evento incredibile: il leak
Battlefield 2042, a marzo un evento incredibile: il leak (foto: temporyal Twitter)

La domanda che ci vogliamo porre è la stessa che si è posto almeno uno di quelli che hanno risposto al tweet di Tom Henderson: se la stagione 1 arriva a marzo perché non far uscire il gioco in una data più vicina proprio al mese di marzo? Anche perché, e queste sono le lamentele che arrivano da molti fronti diversi, il gioco non è al momento quella esperienza meravigliosa che tutti aspettavamo. C’è addirittura chi pensa che sarebbe stato meglio saltare direttamente il 2021 e farlo uscire a novembre del 2022 proprio a causa di tutto ciò che c’è da aggiustare. Ma, guardare i giochi solo dal punto di vista dei giocatori sarebbe sbagliato: i videogiochi sono anche dei prodotti che devono essere venduti per generare introiti. Electronic Arts aveva bisogno che il gioco uscisse nel 2021 e che uscisse quando è uscito, a prescindere dalla qualità non eccelsa.

Del resto non è il primo gioco e non sarà l’ultimo ad uscire con i buchi. A questo punto ci siamo anche stufati di fare il paragone con Cyberpunk ma l’idea è quella. I giocatori dovranno per ora accontentarsi dell’evento natalizio con Babbo Natale e gli elfi. Ma come siamo riusciti ad arrivare a marzo? Nel messaggio rimbalzato sull’account di Tom Henderson, temporyal avrebbe trovato nel client di Battlefield 2042 12 missioni settimanali in un periodo definito “preseason”.

Leggi anche -> Call of Duty: Ricochet, cambia la storia del gaming online

Leggi anche -> Nuovo Mass Effect, decisione storica per la saga: è rivoluzione

Contando 12 settimane a partire da dicembre si arriva a marzo. Si tratta certo di un’attesa piuttosto lunga e l’unica piccola luce di consolazione è che ancora non ci sono informazioni ufficiali da parte di Electronic Arts né di DICE, che si sta occupando dello sviluppo.