Amazon nel ciclone, Bezos: “Non usiamo i lavoratori come robot”

Jeff Bezos, Mr Amazon in persona, ha scritto una lettera agli azionisti della società per parlare delle condizioni di lavoro degli impiegati. Spoiler alert: non ha nominato gli autisti e le bottiglie di pipì.

Bezos, Amazon non tratta i lavoratori come robot ma silenzio sulle bottiglie
Bezos, Amazon non tratta i lavoratori come robot ma silenzio sulle bottiglie (foto: pixabay)

Quello che ha scritto è stato per ribadire che non è vero che la società di cui è CEO, anche se sta per passare a Executive Chair, non tiene ai lavoratori e che verranno implementati sistemi per rendere la vita degli operai migliore.

La lunga lettera, come è giusto che sia da parte di chi ha fondato l’azienda e la dirige, si concentra sul positivo e cerca di dissipare i dubbi secondo cui, come abbiamo riportato anche noi, gli operai sono visti come robot.

Certo però, se non sono robot, sembra un po’ strano venire a conoscenza che è in atto un programma, ufficialmente per il loro benessere, che traccia gli operai nei magazzini e li fa ruotare per evitare che usino sempre gli stessi muscoli.

Leggi anche –> Returnal mostra i nemici che affronteremo in un trailer agghiacciante – VIDEO

Amazon, Bezos e la questione del voto

Bezos, Amazon non tratta i lavoratori come robot ma silenzio sulle bottiglie
Bezos, Amazon non tratta i lavoratori come robot ma silenzio sulle bottiglie (foto: youtube)

Bezos, glielo riconosciamo ha anche affrontato, in un paragrafo, la questione del voto di Bessemer che abbiamo seguito e, seguendo un po’ la linea già tracciata dalle dichiarazioni fatte subito dopo i risultati questo è quello che scrive: “Il vostro Dirigente si compiace del risultato del recente voto per il sindacato a Bessemer? No. Penso che dobbiamo fare un lavoro migliore per i nostri impiegati. Benchè i risultati della votazione sono stati asimmetrici e il nostro rapporto diretto con gli impiegati è forte, è anche chiaro per me che dobbiamo avere una vision migliore riguardo come creiamo valore per gli impiegati, una vision per il loro successo”.

Secondo i dati riportati, Amazon ha un livello di gradimento per cui il 94% degli impiegati consiglierebbe ad amici e parenti di lavorare in Amazon. E potremmo anche credere a questi dati se non fosse che, Bezos spiega, questi dati sono frutto di un sondaggio condotto da Amazon nei centri di smistamento Amazon. Quale impiegato, con il capo davanti, direbbe qualcosa di diverso da : è tutto bellissimo? Quindi prendiamo anche questo dato cum grano salis.

Leggi anche –> IN-EAR – Hades: come scandire il gameplay e raccontare il mito

Anche perchè, stiamo parlando sempre di una società che ha provato a convincere un’altra società che produce oggetti di domotica, EcoBee, a raccogliere i dati personali degli utenti e passarglieli.

LINK UTILI

Bezos, "Amazon non tratta i lavoratori come robot" ma silenzio sulle bottiglie
Bezos, “Amazon non tratta i lavoratori come robot” ma silenzio sulle bottiglie (foto: youtube)