Bloodborne: scudi presenti ma poco utili per la difesa

I giocatori di Bloodborne avranno la possibilità di utilizzare gli scudi, ma non dovranno contare troppo su di essi quando il gioco si farà duro. La conferma degli scudi è arrivata da Masaaki Yamagiwa, producer presso la divisione giapponese di Sony, durante un'intervista condotta da IGN

Yamagiwa avrebbe dichiarato, in maniera piuttosto schietta: "Ci saranno gli scudi nel gioco."

Tuttavia, ha specificato che la morte non tarderebbe ad arrivare nel caso in cui ci si nascondesse dietro di essi. Bloodborne è in sviluppo presso From Software, dove è supervisionato da Hidetaka Miyazaki, director di Demon Souls e Dark Souls. Il gioco, che è stato presentato in occasione dell'E3 2014, è ovviamente ispirato dalla serie Souls, sebbene vi si distacchi in diversi modi.

A differenza di Demon Souls e Dark Souls, in cui i giocatori sono in genere dotati di uno scudo, i gameplay video di Bloodborne mostrano sempre giocatori equipaggiati con armi da fuoco. Così, si era speculato che gli scudi non sarebbero apparsi nel titolo.

Ma soltanto perché gli scudi saranno presenti in Bloodborne non significa che i giocatori riusciranno a nascondersi dietro di essi, utilizzandoli come nei giochi Souls. Infatti, Yamagiwa avrebbe affermato: "Vogliamo incoraggiare i giocatori a non nascondersi e a non aspettare; vogliamo che siano più aggressivi e proattivi in battaglia."

Se vi siete persi il video che mostra la creazione del personaggio, andate qui.

Leave a reply