Calciatore convocato in Nazionale grazie a Football Manager

Sembra una favola eppure un giocatore che milita in una squadra inglese grazie ad un aggiornamento di Football Manager si è ritrovato a diventare stella della nazionale cilena e nuovo volto delle pubblicità della Pepsi.

Calciatore convocato in Nazionale grazie a Football Manager
Calciatore convocato in Nazionale grazie a Football Manager (foto: youtube)

Questa è la storia del 22enne inglese che tutti conoscono come Ben Brereton che grazie al lavoro fatto dagli sviluppatori di Football Manager è stato improvvisamente indicato come in possesso di un doppio passaporto: inglese e cileno. Questo aggiornamento ha portato Brereton sotto gli occhi di tutti tant’è che l’attaccante del Blackburn è stato convocato con la nazionale cilena nella più recente edizione della Copa America.

La favola di Brereton nata su Football Manager

Calciatore convocato in Nazionale grazie a Football Manager
Calciatore convocato in Nazionale grazie a Football Manager (foto: Fachry Zella Devandra Unsplash)

Sul suo profilo Twitter Ben Brereton, che all’anagrafe in realtà si chiama Benjamin Anthony Brereton Diaz, qualche mese fa ha pubblicato una foto che lo ritrae come nuovo testimonial della Pepsi. Ma se tutto questo è possibile, se gli è stato possibile partecipare alle selezioni per entrare nella nazionale cilena e portare la sua squadra a vincere per esempio contro il Paraguay, lo deve anche al lavoro di Mark Hitch, scout di Football Manager 2021 dei Blackburn Rovers che si è reso conto di dovergli aggiungere la seconda nazionalità.

Scoperta questa possibilità Hitch ha parlato direttamente con Brereton che gli ha confermato, con l’umiltà che lo ha trasformato poi in una stella nel paese di origine della mamma, di essere effettivamente convocabile dal Cile perché in parte cileno. L’attimo dopo Hitch ha postato online il suo update per Football Manager e da lì si è scatenato tutto lo internet e rapidamente Brereton si è trovato sotto i riflettori dando prova delle sue capacità di attaccante ed è stato quindi convocato nella squadra cilena per la Copa America.

Leggi anche -> Buono da 40 euro preordinando due esclusive Playstation: l’offerta Amazon

Leggi anche -> Ecco i 5 videogiochi che hanno fatto infuriare tutti: classifica

Data la sua popolarità e la sua storia sufficientemente irreale Pepsi ha poi voluto farne un suo testimonial. E anche in questo Brereton sta vivendo una vera e propria favola dato che prima di lui la società rivale di coca-cola aveva voluto Messi e Ronaldinho come suoi testimonial. La storia di Brereton mostra ancora una volta come i videogiochi e i social media ormai siano stabilmente inseriti nella nostra vita e come basta poco per cambiare strada.