COD e Cyberpunk, il problema della grafica inizia a stancare i gamer

I titoli all’interno del mirino critico dei gamer sono principalmente due. Si tratta di COD e di Cyberpunk, gli utenti sono stanchi 

Risale allo scorso dicembre l’inizio della Stagione 1 di COD Black Ops Cold War, l’ultimo capitolo della serie FPS bellica. Nonostante il gioco abbia riscosso enorme successo, un gran numero di utenti sono ormai stufi. Infatti la community di Call of Duty si dice ormai non soddisfatta dei progressi annuali fatti.

L’attesa per Call of Duty del 2021 non è molto alta, sia per gli utenti PC che per quelli delle console. Ciò è dovuto al fatto che Activision vada a riproporre di continuo gli stessi contenuti. Ogni anno viene proposto un nuovo episodio del franchise, come ad esempio Modern Warfare o Black Ops Cold War. Giochi che poi sono risultati alquanto imperfetti e ripetitivi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Stride arriva su Playstation VR: il trailer d’annuncio – VIDEO

COD e Cyberpunk, il tallone d’Achille è la grafica

COD
COD (screenshot YouTube)

La causa scatenante dell’imperfezione è stata la continua presenza di bug e glitch. Infatti la community è preoccupata proprio per la continua presenza di tali problematiche. In Cold War sono stati fatti diversi update in soli 3 mesi. Nonostante ciò, alcuni giocatori, sostengono che il gioco non sia stato ancora sistemato per bene.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Una PS5 alta tre metri funzionante è l’ impresa di uno YouTuber – VIDEO

Eppure per Call of Duty del 2021, probabilmente, Treyarch e Infinity Ward lasciano spazio a Sledgehammer Games. Si tratta del team che ha contribuito a allo sviluppo di Modern Warfare e anche di Black Ops Cold War. Dunque è probabile che abbia un ruolo primario nella creazione del nuovo capitolo.

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (screenshot YouTube)