COD Warzone e la campagna anti-cheat, vengono bannati 40 mila giocatori

COD Warzone tiene alta la sua battaglia contro i cheater. Vengono bannati oltre 40 mila giocatori in pochi giorni e non vuole fermarsi 

COD Warzone anti-cheat
COD Warzone anti-cheat, ban di 40 mila utenti (screenshot YouTube)

Negli ultimi giorni non si fa che parlare della saga FPS di COD Warzone. Diversi sono i rumor che riguardano l’arrivo del prossimo capitolo previsto per la fine di quest’anno, ma non solo. Infatti numerosi sono i chetare che fanno spesso infuriare moltissimi utenti. Uno degli argomenti più chiacchierati e che sembra diventato l’obiettivo di principale interesse di Raven Software.

Infatti, nel corso dei giorni passati, Warzone è stato oggetto di numerosi ban che hanno causato l’allontanamento di moltissimi giocatori. Si tratta di un’informazione ufficiale rilasciata da Raven Studios che, attraverso un post su Twitter, ha reso pubblici tutti i dati riguardanti l’ultima ondata di ban all’interno di Call of Duty Warzone.

Leggi anche -> OPEN WORLD – Dante’s Inferno e l’esperienza videoludica della Commedia

COD Warzone banna più di 40 mila giocatori

COD Warzone anti-cheat
COD Warzone anti-cheat, ban di 40 mila utenti (screenshot YouTube)

Solo nella giornata di ieri, il Battle Royale ha visto l’eliminazione di circa 13.000 cheater. È questo numero che va ad unirsi ai 30.000 effettuati in precedenza da parte delle team. Da quando è iniziata l’operazione anti-cheater, sono stati allontanati circa 40.000 utenti. Sono stati colpiti anche due Streamer che, dopo aver utilizzato alcuni trucchi tra cui un sistema di aimblock, sono stati oggetti di ban da parte di Raven Software.

Leggi anche -> Telecamere sui mezzi pubblici per controllare chi non ha mascherina: la legge

Ma non si ferma qui. Gli sviluppatori hanno fatto sapere che hanno intenzione di continuare a bannare tutti coloro che violano le regole del gioco, minando l’esperienza degli utenti che invece le seguono. È possibile così affermare che tutte le richieste da parte di numerosi giocatori di Call of Duty Warzone finalmente vengono ascoltate anche dal team di sviluppo. Una campagna che ha deciso di rendere Warzone il più libero possibile da chi utilizza trucchi e stratagemmi per vincere le partite in modo sleale. Scorrendo verso il basso, il post di Raven Software relativo ai ban.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)