COD Warzone e Warzone, stesso nome ma giochi diversi

COD Warzone sta affrontando una causa molto spinosa con uno sviluppatore minore. Afferma di aver creato un gioco di nome Warzone prima di Activision

COD Warzone
COD Warzone e la diatriba per il nome (fonte press.activision.com)

Il gioco che lo sviluppatore in questione ha creato è un semplice mobile game rilasciato nel 2017. Nonostante la sua semplicità è stato molto remunerativo per il suo creatore, ma adesso si trova ad affrontare una causa milionaria in quanto citato da Activision in tribunale. La questione è veramente assurda e, allo stesso tempo, molto contorta. Tutto ha inizio nel 2017, ossia alcuni anni prima della nascita di COD Warzone nello specifico.

Non tutti conoscono la differenza tra Call of Duty Warzone e il web broswer/mobile game che prende il nome di Warzone, appunto. È molto importante sapere che non si tratta per nulla di due tipologie di giochi da confrontate. Infatti il primo è il famoso Battle Royale che può essere giocato da milioni di utenti su PS4, PS5, Xbox One, PC, Xbox Series X/S mentre il secondo è molto simile al ben più noto Risiko.

COD Warzone vs Warzone, la diatriba sul nome

COD Warzone
COD Warzone e la diatriba per il nome (fonte press.activision.com)

Nel 2017 lo sviluppatore indipendente è riuscito a creare il suo gioco e quindi decise così di acquistare il dominio Warzone.com, un dominio che in questo momento Activision sta cercando di eliminare i diritti di utilizzo sul nome con una causa legale. Randy Ficker, lo sviluppatore, si trova così costretto a difendersi in tribunale. Dopo una lunga intervista al Washington Post ha anche raccontato che Activision ha cercato di mettersi in contatto con lui attraverso i suoi legali. Questi infatti hanno cercato di offrirgli una cifra intorno ai diecimila dollari.

Per Ficker, lo sviluppatore, è stata un’offerta troppo bassa e quindi l’ha subito rispedita al mittente. L’intera situazione risulta essere molto complicata in quanto Activision rischia di veder danneggiata la sua immagine in quanto sembra che molti siano coloro che stanno riversando le colpe sul publisher di Call of Duty Warzone. Sembra chiaro che alcune parole non sempre possono essere registrate come marchio. Un esempio è dato anche dal gioco di Halo 5 Guardians, dove Warzone era una popolare modalità, che fu lanciato nel 2015. Quindi, è possibile affermare che è molto difficile dare un valore alle parole, soprattutto se si tratta di valutazioni monetarie.

Leggi anche -> X-Men questa sera in tv: i personaggi Marvel prima del MCU

Leggi anche -> Scarlet Nexus gratis al Day One? Ecco come si potrebbe ottenere

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (Screenshot YouTube)