Mai mangiato mentre giochi? Quale è la console più pulita

Quale sia la console più pulita non è facile valutarlo ma c’è chi ci è riuscito. Sotto il microscopio Playstation, Xbox e Nintendo 

console Xbox Series X
console Xbox Series X (screenshot YouTube)

Playstation vs Xbox, due grandi colossi che da sempre si sfidano nella supremazia nel mercato delle console dal grande successo. Queste vengono messe costantemente a confronto. Parlando di tale rivalità, si fa riferimento ad una diatriba che va avanti da anni. Tuttavia è stata stimolata ancor di più dal momento in cui sono state lanciate la PS5 e la Xbox Series S/X, le due console next-gen rispettivamente di Sony e Microsoft.

Con molta probabilità il pensiero di capire quale sia la piattaforma più pulita, non è passato nemmeno di sfuggita nella mente di un giocatore. Eppure, almeno una volta nella vita, tutti si sono ritrovati a sgranocchiare qualcosa sopra un controller. Ma anche un mouse od una tastiera. Che si tratti di PC o di console, poco conta quindi. La cosa certa è che, nel momento in cui ci si diverte davanti ad un videogioco, mangiare sembra una cosa comune a tutti.

Leggi anche -> Megan Fox straccia il fidanzato Machine Gunn Kelly ai videogiochi

Nintendo, Xbox e PlayStation sotto il microscopio: quale è la console più pulita

console Nintendo Switch
console Nintendo Switch (screenshot YouTube)

Sia la Playstation che l’Xbox hanno ottenuto i dati peggiori in riferimento alla pulizia. La piattaforma di Sony, in termini di sporcizia, ha registrato numeri impressionanti. Infatti sono state rilevate in media ben 72,5 colonie di batteri, sui tasti hanno toccato le 190 unità. Xbox, invece, ha fatto registrare una media di circa 62,5 colonie di batteri, anche sui grilletti dei controller sono stati registrati appen 15 colonie di batteri. La buona parte dello sporco si concentra, tuttavia, sui manici con ben 82,5 colonie di batteri.

Il più sporco di tutti in assoluto, però, è il PC. Questo viene considerato un vero e proprio must per il giocatore serio. Mouse e tastiera sono gli elementi in cui si vanno ad accumulare maggiormente i batteri. Ad esempio, nelle tastiere è stata rilevata una media di 165 colonie di batteri per ogni tampone. Sul mouse, invece, si raggiungono in media le 247,5 colonie di batteri per tampone. Anche il pulsante di accensione è molto più sporco rispetto alle altre console, infatti tocca una media di ben 115 colonie di batteri per ciascun tampone.

Leggi anche -> Gal Gadot conferma le voci sui comportamenti scorretti di Joss Whedon

Ma quindi chi vince? In questo caso nessuna delle due console porta a casa il premio come piattaforma più pulita. Ebbene sì, il posto numero uno in classifica è ricoperto da un’altra. La vera vincitrice di questa battaglia è la Nintendo Switch. La console di Nintendo sembra essere la più pulita, dato che ha toccato una media di sole 55 colonie di batteri per tampone eseguito. Anche i controller della Switch seguono la stessa media, sono invece i pulsanti ad essere leggermente più sporchi ma niente di preoccupante per il risultato finale. Buffo vero?

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (screenshot YouTube)