Ecco chi si nasconde dietro la mano di “Mercoledì”, il successo della stagione

“Mercoledì” è stata una delle serie tv più viste nel 2022 e in questi ultimi mesi. Ma sapete chi si nasconde dietro il personaggio di Mano?

Se si parla di serie tv di successo dell’ultimo periodo, non si può non nominare “Mercoledì” lo show di Netflix che vede il genio di Tim Burton alla regia e che ha stracciato tutti i record dalla sua uscita negli ultimi mesi del 2022.

Mercoldì mano
Mercoledì – Videogiochi.com

Lo spin-off della notissima famiglia Addams ha infatti raggiunto le 269 milioni di ore di streaming nella sua prima settimana d’uscita, dal 5 all’11 dicembre, arrivando a raggiungere l’allora più conosciuta “Stranger Things”, altra serie di successo planetario della piattaforma streaming.

Lo show ha colpito tutti, dagli spettatori alla critica, tanto da arrivare a ricevere anche diverse candidature a premi prestigiosi insieme all’attrice Jenna Ortega che dà il volto a Mercoledì Addams. Ai Golden Globe la serie ha ricevuto la nomination come Miglior Serie tv Musical o Commedia, mentre la protagonista quella di Miglior Attrice in una Serie Tv Musical o Commedia. La stessa Ortega ha ricevuto la stessa nomination anche ai SAG Awards.

“Mercoledì” è però ricca di tanti altri personaggi amati dal pubblico. E tra questi ce n’è uno che non ha neppure un volto ma che è diventato subito uno dei beniamini dei fan: ovvero Mano. E a guidare il fido compagno della protagonista non ci sarebbero solo i computer e gli effetti speciali, bensì una persona in carne e ossa.

Mercoledì, chi si cela dietro Mano

A “vestire i panni” della Mano più famosa del momento non c’è un vero e proprio attore di professione, ma una persona che con l’abilità delle proprie mani si guadagna da vivere: un mago. Si tratta di Victor Dorobantu, prestigiatore rumeno di 26 anni che ha condotto alla grandissima la sua Mano tra i banchi e corridoi della Nevermore Academy, il liceo che frequenta Mercoledì.

Un personaggio metà uomo e metà computer, lo si potrebbe definire. Dato che i movimenti della mano erano tutti di Victor Dorobantu, ricoperto per tutto il corpo da una guaina munita di polso sulla mano con una tuta blu da togliere poi in post produzione.

Mano Mercoledì
Mano durante una scena di Mercoledì (Foto Instagram Victor Dorobantu)

Il mago ha lavorato sdraiato, accovacciato, disteso, su dei carrelli. Il tutto per rendere al meglio le scene e la veridicità del personaggio.

“Ricordo di aver passato molto tempo a cercare di perfezionare il gesto del dito medio. Anche quello era molto difficile da esprimere con così tante emozioni. Non si tratta solo del dito medio, ma dell’intera emozione che si prova quando lo si fa” ha poi curiosamente dichiarato Victor Dorobantu in una intervista a Vanity Fair.

Impostazioni privacy