Elon Musk avverte: Marte è un viaggio per coraggiosi non una vacanza

Elon Musk ha il pallino di Marte. Ha il pallino di andare su Marte e di portare altri esseri umani con sè. Anche perchè, a quanto pare sulla Terra lo odiano tutti.

Elon Musk avverte: Marte è un viaggio per coraggiosi non una vacanza
Elon Musk avverte: Marte è un viaggio per coraggiosi non una vacanza (foto: pixabay)

Ma il pirotecnico imprenditore sa anche che non sarà come andare in vacanze al mare. E avverte che il viaggio non sarà una vacanza ma un viaggio avventuroso dal quali qualcuno potrebbe non tornare.

L’autoproclamatosi imperatore di Marte Elon Musk non è solo un grande visionario e un grande imprenditore con il pallino del Pianeta Rosso ma una persona con i piedi per terra.

Parlando di recente proprio del futuro dell’esplorazione di Marte, Musk ha ricordato a tutti che non si tratterà di un viaggio di piacere ma di qualcosa che somiglierà molto più alle prime esplorazioni dei Poli.

Leggi anche -> Tutte le novità Netflix in arrivo in questo maggio 2021

Elon Musk: Marte come l’Antartide

Elon Musk avverte: Marte è un viaggio per coraggiosi non una vacanza
Elon Musk avverte: Marte è un viaggio per coraggiosi non una vacanza (foto: youtube)

Quando Elon Musk parla di Marte c’è sempre una buona percentuale di entusiasmo in quell oche vede e prevede. Come quella volta che disse che entro il 2050 avrebbe portato 1 milione di persone dalla Terra su Marte. O più di recente quando si è autoproclamato imperatore del Pianeta Rosso.

Ma c’è anche molta logica in quello che fa se ha stretto un accordo con la NASA per costruire il lander che porterà fattivamente gli astronauti sulla Luna. E sulla scia di serietà è arrivata, nel corso di un arecente intervista in streaming, una considerazione che ci dà l’idea di cosa pensi davvero il buon Musk dell’esplorazione spaziale e dei viaggi verso Marte.

Consapevole che il lavoro di SpaceX potrebbe davvero far arrivare i primi uomini su Marte, Musk è anche altrettanto consapevole che non sarà un viaggio di piacere. E lo paragona alle prime esplorazioni dei Poli, citando il viaggio di Shackleton in Antartide. Per farvi un rapido recap, delle primissime squadre di esplorazione dei Poli non è sopravvissuto quasi nessuno.

Leggi anche -> Su Fortnite Neymar spopola: una stella anche in-game

E i viaggi su Marte potrebbero essere ugualmente letali: non una vacanzetta per ricchi che non sanno più cosa comprarsi con i loro milioni ma un’impresa per veri coraggiosi quindi. E anche per chi dovesse farcela sarebbe, molto probabilmente, un viaggio senza ritorno. Motivo per cui gli astronauti saranno solo ed esclusivamente volontari.

A fondo pagina vi lasciamo tutta l’intervista, senza scarpe. E se partite per Marte, mandate una cartolina!

LINK UTILI