Final Fantasy 16, brutte notizie per chi lo aspetta

Secondo alcuni bene informati il prossimo Final Fantasy 16 potrebbe riservare una sgradita sorpresa ai fan dell’inossidabile serie firmata Square Enix che davvero non conosce tramonto e anzi è in grado di rinnovarsi e ampliare di capitolo in capitolo la propria fanbase.

Siamo tutti quanti ancora piacevolmente storditi da quello che il team Square Enix che si occupa di Final Fantasy 14 è riuscito a fare con l’espansione Endwalker ed è forse proprio tutto questo lavoro che potrebbe far slittare, e di parecchio anche, il lavoro su Final Fantasy 16.

Final Fantasy 16, brutte notizie per chi lo aspetta
Final Fantasy 16, brutte notizie per chi lo aspetta (foto: Square Enix)

Da parte del colosso nipponico dei giochi di ruolo in effetti continuano a mancare informazioni ufficiali riguardo questo gioco e continuiamo solo a sentire voce di corridoio. Quindi a prescindere da quello che vi stiamo per dire, conviene comunque mantenere l’hype piuttosto basso per evitare cocenti delusioni.

Final Fantasy 16 continua ad essere in ritardo

Purtroppo tra le notizie più recenti che riguardano il capitolo 16 dell’inossidabile saga che avrebbe dovuto segnare la chiusura di Square Enix e invece sembra esserne l’eterna primavera, continuano ad essere legate al covid-19.

Leggi anche -> FIFA 22 diventa gratis da oggi, l’annuncio ufficiale

Final Fantasy 16, brutte notizie per chi lo aspetta

Final Fantasy 16, brutte notizie per chi lo aspetta (foto: Square Enix)

Alla fine di dicembre dell’anno scorso per esempio Naoki Yoshida, producer proprio di Final Fantasy 16, si era pubblicamente scusato con i fan del gioco per non avere nuovi aggiornamenti sul gioco e quel messaggio, apparso sull’account Twitter ufficiale del gioco, aveva incontrato da parte dei fan grande comprensione e pazienza.

Oltretutto perché, con quello stile che contraddistingue gli studi di sviluppo giapponesi, Yoshida aveva chiarito la situazione nei limiti del possibile e si era scusato prendendosi anche velatamente la colpa di quello che non stava arrivando, nonostante di certo non potesse essere veramente colpa sua se la produzione si era dovuta rivoluzionare con lo smartworking da pandemia.

Leggi anche -> Crysis 4, un filmato mostra la potenza dell’Unreal Engine – VIDEO

Adesso arriva anche il ragionamento, assolutamente logico, del nostro collega che lavora per Bloomberg Jason Schreier che su Resetera ha candidamente risposto a che chiedeva aggiornamenti di non trattenere troppo il fiato. La logica della risposta di Schreier è inattaccabile: il team che deve occuparsi di Final Fantasy 16 è infatti lo stesso che si è occupato di Final Fantasy 14, un gioco che ha subito alcuni ritardi e battute d’arresto. E’ chiaro quindi che i ritardi hanno colpito anche lo sviluppo del gioco successivo. Ma abbiamo almeno una piccola speranza che ci viene sempre dal famoso messaggio di Yoshida e che parla di un “grande evento di presentazione” per questa primavera.