Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi

Una storia di coraggio di qualche anno fa ha ispirato la creazione di un nuovo premio, i Gaming Champions Awards, pensati per premiare chi, attraverso i videogiochi, ha portato un impatto positivo nella vita di qualcun altro.

Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi
Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi (foto: youtube)

Alla faccia di chi dice che i videogiochi sono violenti e istigano solo a fare del male, sono stati istituiti i Gaming Champions Awards: dei premi a chi, attraverso i videogiochi, ha portato un contributo positivo significativo nella vita di qualcuno o nella propria comunità.

Leggi anche -> Amazon Prime Day 2021, cambia tutto: l’azienda in perdita

Gaming Champions Awards: la storia di un bambino e di WoW

Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi
Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi (foto: youtube)

La scintilla che ha acceso il fuoco dei Gaming Champions Awards si è accesa nel lontano 2007 in Norvegia. Il piccolo Hans aveva 12 anni e stava tornando a casa insieme alla sorella di 10. I due furono attaccati da un alce selvatico e Hans riuscì a salvare se stesso e sua sorella mettendo a frutto ciò che aveva imparato giocando a World of Warcraft.

La notizia all’epoca aveva fatto il giro del mondo ma sembrava finita lì. Adesso arriva la notizia che la storia di Hans, di sua sorella e dell’ingegnosità sviluppata giocando a un videogioco hanno ispirato la fondazione di un premio: i Games Champions Awards.

Si tratta di un premio che, come leggiamo nella pagina ufficiale, è destinato ai veri eroi del gaming: persone che fanno cose incredibili grazie alla loro passione per questo hobby. Sono presenti 4 categorie per i vincitori: Life-saving, Accessibility, Community, Education.

Il premio Life-saving riguarda persone che si sono distinte per avere utilizzato le tecniche imparate attraverso i videogiochi per salvare qualcuno nella vita reale o che sono riusciti ad aiutare qualcuno a sopravvivere utilizzando i videogiochi.

Il premio Accessibility, accessibilità, riguarda le persone che sono riuscite ad utilizzare i videogiochi per aiutare persone con disabilità o che hanno sostenuto lo sviluppo di strumenti che forniscano sostegno nella vita di tutti i giorni compreso nell’intrattenimento interattivo.

Leggi anche -> I lettori DC scelgono la nuova serie a fumetti…con un torneo!

La sezione Community è per quelli che sono riusciti a creare legami all’interno di una comunità attraverso i videogiochi come strumento andando oltre le barriere. L’ultima sezione, la sezione Education, premia i giocatori che hanno saputo sfruttare i videogiochi per scopi scientifici, aiutando altri ad essere più consapevoli di alcuni fenomeni sociali o che attraverso il gioco sono riusciti a veicolare contenuti di valore.

I premi vengono assegnati in base alle segnalazioni che arrivano dai giocatori stessi. Quindi, se conoscete qualcuno che attraverso un videogioco è riuscito a fare qualcosa di straordinario per qualcun altro potete segnalarlo andando sul sito ufficiale di Gaming Champions. In alternativa per segnalare qualcosa di straordinario potete sfruttare i social media semplicemente taggando #gamingchampions.

LINK UTILI

Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi
Nascono i Gaming Champions Awards, per i veri eroi dei videogiochi (foto: youtube)