Tre giochi storici EA si avviano al tramonto, da questa data non saranno più acquistabili

Il tempo che passa è segnato anche dal numero dei giochi che si avviano ad essere tolti in maniera definitiva dai negozi e dagli scaffali come sta per accadere a questi tre storici giochi firmati EA.

Non è di certo la prima volta che il colosso Electronic Arts annuncia la volontà di spegnere e staccare la spina ad alcuni titoli che accompagnano da più che discreto numero di anni i momenti di tempo libero di giocatori e giocatrici. Questo però non significa che quando vengono fatti questi annunci non si provi un po’ di tristezza mista a nostalgia.

giochi battlefield ea
Addio Battlefield 1943 (videogiochi.com)

Le motivazioni, quando vengono prese queste decisioni, non sono mai chiarite in modo esplicito ma nel comunicato ufficiale che è apparso sul sito di Electronic Arts nella sezione dedicata a questi giochi c’è scritto, e anche questo è un messaggio che abbiamo già visto, che nonostante tutti i bei ricordi creatisi intorno a questi giochi è ora di andare oltre e concentrarsi sul futuro e sulle prossime esperienze.

Giochi che vanno giochi che vengono

L’annuncio di Electronic Arts aveva dapprima gettato nello sconforto una community molto più vasta di quella che in realtà è finita colpita dal delisting. Perché per errore erano stati indicati quattro giochi mentre la volontà della società era di eliminarne solo tre. I giochi che effettivamente a partire dalla fine di aprile di quest’anno non saranno più acquistabili dagli store digitali sono Battlefield 1943 e i due giochi della serie Bad Company. Una decisione che prepara con largo anticipo anche alla chiusura dei server online, che arriverà invece all’inizio di dicembre. Trattandosi di titoli con una solida parte offline singolo giocatore rimane quindi comunque possibile continuare a giocare anche se occorre farlo in solitudine.

bad company delisting
Battlefield 1943 cancellato (videogiochi.com)

Di certo rimane comunque una sorte migliore di ciò che invece succede quando ad andarsene sono quei titoli che non hanno avuto una componente offline e che semplicemente spariscono nel vuoto cosmico. E se vi state chiedendo quale doveva essere il quarto titolo che poi è stato graziato, nel comunicato nella sua prima versione era stato inserito non si sa perché anche Mirror’s Edge. A quanto pare il gioco futuristico a base di parkour per ora è stato salvato.

Un commiato accorato

Come ricordato dal comunicato, Battlefield 1943 è stata una esperienza particolare per Electronic Arts: terzo gioco a uscire su console, 1943 è stato prodotto solo per Playstation 3 e Xbox 360 e soltanto in versione digitale. E come tale quindi si avvia a sparire davvero. Bad Company ha invece segnato per la società un punto di non ritorno con la nascita del motore Frostbite e il primo esperimento del multiplayer che poi è stato portato all’interno degli altri Battlefield.

Impostazioni privacy