Gmail non funziona per alcune ore: blocco esteso del servizio, che succede?

Non è solo il malfunzionamento dei social network a mandare nel pallone la popolazione mondiale. Uno dei principali servizi di Google infatti ha avuto un down di un paio d’ore nel weekend appena concluso e tutto il mondo si è mobilitato per capire cosa stesse succedendo.

Ad andare in down, lo scorso 10 dicembre, è stata la posta di Google, il servizio Gmail che viene usato praticamente dal 99% della popolazione mondiale per le sue comunicazioni di posta elettronica. Come sempre, a segnalare il disservizio il sito specializzato downdetector.com, che ha registrato un’impennata di malfunzionamenti nella giornata di venerdì 10 dicembre cui è seguita una sequela di Tweet con l’hashtag #gmaildown.

Gmail - Videogiochi.com 20221211
Gmaildown, cosa è successo? – Videogiochi.com

Sono bastate appena due ore di disservizio per gettare in crisi assoluta i lavoratori ed i privati cittadini di tutto il mondo. I più colpiti sono stati gli Usa, in particolare a New York City e a Boston, oltre che a Los Angeles, ma anche l’Europa e in particolare l’Italia hanno registrato una serie di malfunzionamenti. A riportare le lamentele degli utenti è stato il The Sun, nella sua versione web, che ha registrato affermazioni come “Gmail non funziona, sto impazzendo“. Questo il grido di aiuto di uno dei tanti utenti che hanno riferito la problematica specifica: “Le email non vengono ricevute“.

Gmaildown in Italia

Nel nostro Paese la problematica ha avuto inizio intorno alle 2 pomeridiane, con una prima interruzione del servizio e ovviamente molte conseguenze che si sono riversate a cascata in ogni settore di lavoro, soprattutto quelli lavorativi e quelli tecnologici. In molti hanno pensato, ingenuamente, di disconnettersi dal servizio e poi di riconnettersi, ma a quanto pare resettare Gmail non ha avuto il risultato sperato, a significare che il problema era più grave di quanto si potesse pensare.

Google - Videogiochi.com 20221211
Google, la sede – Videogiochi.com

Nella mappa di Downdetector.com le città coi maggiori problemi sono state Torino, Milano, Livorno, Perugia e Roma. Per fortuna però dopo un paio di ore la situazione ha ricominciato a normalizzarsi e tutte le città interessate dai disservizi più gravi hanno potuto riprendere a collegarsi. Ma non solo zone rosse per il Gmaildown. Ci sono stati problemi anche nel Sud d’Italia in città come Bari, Napoli, Palermo, Messina e Catania. Insomma una vera e propria problematica generalizzata in tutto il Paese, o meglio in tutto il mondo. Anche se finora Google non ha dato nessuna spiegazione sulla natura di tale disservizio, se si sia trattato solo di un problema tecnico o se di un attacco hacker.

FONTE