HoloLens ed Esercito: ecco cosa sta accadendo

Vuoi perché non hanno mai veramente convinto, sin dall’inizio creando molte polemiche e dividendo la critica, vuoi per i suoi risultati deludenti potrebbero arrivare importanti decisioni sui tanto chiacchierati device by HoloLens.

HoloLens 2 - Videogiochi.com 20230114
HoloLens 2 – Videogiochi.com

Microsoft, per esempio, sembra intenzionato a non ricevere più ordini per i visori da combattimento, almeno secondo quanto rivela l’autorevole Bloomberg. Il motivo?

E’ stato il primo pensiero che ha iniziato a serpeggiare, dopo che il Congresso ha respinto la richiesta dell’esercito statunitense di 400 milioni di dollari, per acquistarne fino a 6.900, almeno in quest’anno fiscale. Un’ingente somma negata. Il rifiuto della richiesta, nel disegno di legge di finanziamento del governo da 1,75 trilioni di dollari, è l’espressione derivante dalle criticità emerse dai test sul campo, con quegli occhiali dattati dalle cuffie HoloLens di Microsoft, che non hanno affatto convinto. I test, invece, hanno rivelato “menomazioni fisiche che influenzano la missione” tra cui mal di testa, affaticamento degli occhi e nausea.

Da qui il secco no dei legislatori, che invece hanno approvato il trasferimento di 40 milioni di dollari, sempre secondo Bloomberg, per quei fondi di approvvigionamento attui a sviluppare un nuovo modello di visori, come ha confermato Dacvid Patterson, portavoce dell’esercito statunitense. Una scelta ben precisa, dunque, che porterebbe l’esercito degli Stai Uniti d’America a investire fino a 21,9 miliardi di dollari per ben 121.000 dispositivi, ricambi e servizi di supporto, a patto che opzioni saranno esercitate. Finora sono stati già ordinati i primi cinquemila occhiali, destinati all’addestramento dei soldati durante lo sviluppo del modello migliorato. Alla fine del mese scorso, l’esercito ha assegnato anche un “ordine di lavoro” da 125 milioni di dollari per il nuovo modello, etichettato come versione 1.2. Quei soldi provenivano dagli stanziamenti dell’anno precedente.

La versione 1.2

Tutt’altra pasta rispetto agli occhiali di Microsoft che lasciavano i soldati con nausea e mal di testa “Questo ordine di attività fornirà miglioramenti basati sugli eventi di test completati per affrontare gli impatti fisiologici identificati durante i test e un display a comparsa di profilo inferiore con contrappeso distribuito per migliorare l’interfaccia utente e il comfort“, spiega il servizio in una nota.

Microsoft - Videogiochi.com 20230114
Microsoft – Videogiochi.com

Bocche cucite da Microsoft, e qui il pensiero (forte) che qualcosa non è andato per il verso giusto, visto che chi tace, acconsente. D’altronde oltre l’80% di coloro che hanno sperimentato disagio ha manifestato sintomi dopo meno di tre ore di utilizzo degli occhiali. Come se non bastasse troppi bug delle funzioni essenziali.

La versione 1.2 includerà anche miglioramenti del software per una migliore affidabilità e una minore richiesta di energia, come hanno dimostrate i test effettuati in un arco molto lungo, tre settimane, quando 70 soldati di fanteria hanno indossato i dispositivi per tre scenari (per un totale di 72 ore) che prevedevano il movimento verso un nemico, un attacco e una missione difensiva.