LEGO Star Wars, DLC appena annunciato delude i videogiocatori

Tutti i fan di Star Wars e in particolare dell’incarnazione con i mattoncini LEGO della Galassia Lontana Lontana aspettavano un DLC per il nuovo LEGO Star Wars: The Skywalker Saga. Il DLC è stato annunciato ma i giocatori non sono contenti.

Messa così si potrebbe pensare che, vista la fanbase di Star Wars, si sia di fronte nuovamente a delle lamentele prive di fondamento, molto spesso infatti i fan della Galassia Lontana Lontana tendono a prendere le informazioni e le notizie che vengono diffuse un po’ troppo sul personale. Ma stavolta, guardando all’annuncio dal loro punto di vista, non possiamo che essere solidali.

LEGO Star Wars, DLC appena annunciato delude i videogiocatori
LEGO Star Wars, DLC appena annunciato delude i videogiocatori (foto: WB)

C’è da dire che LEGO Star Wars: The Skywalker Saga deve ancora uscire ma il team di sviluppo ha deciso di portarsi avanti. Warner Bros sta palesemente aumentando la propria visibilità e riportando ad alti livelli l’hype dato che per LEGO Star Wars come per altri titoli le ultime informazioni risalivano alla Gamescom dell’anno scorso.

Ecco cosa non piace del DLC di LEGO Star Wars: The Skywalker Saga

Con il gioco principale che non ha ancora debuttato ufficialmente sulle console sembrerebbe quasi assurdo e paradossale lamentarsi dei contenuti del primo DLC. Eppure chi conosce l’universo di Star Wars riesce a rimanere deluso a prescindere. Stavolta però non possiamo dare torto a chi si è lamentato di una scelta che risulta assurda dal punto di vista del marketing.

LEGO Star Wars, DLC appena annunciato delude i videogiocatori
LEGO Star Wars, DLC appena annunciato delude i videogiocatori (foto: WB)

All’interno di LEGO Star Wars: The Skywalker Saga sarà infatti possibile vestire i panni di un’amplissima gamma di personaggi pescati non soltanto dai 9 film ufficiali ma anche per esempio da Rogue One, Solo e ovviamente la serie dedicata a The Mandalorian. E tra i personaggi più iconici dello spin-off con il cacciatore di taglie trasformato in baby-sitter c’è ovviamente la versione fanciulla di Yoda.

Che però non è un personaggio giocabile. Possiamo fare un po’ di ginnastica mentale e cercare di capire perché sia stato aggiunto il personaggio di Baby Yoda ma non sia utilizzabile, del resto è una versione mignon del grande maestro Jedi. Resta comunque tanta delusione perché di tutto l’universo espanso dedicato alla Galassia Lontana Lontana probabilmente è proprio Baby Yoda il personaggio che è riuscito a riavvicinare molti fan, e tanti ne ha fatti avvicinare per la prima volta, alla saga. Dovremo consolarci con gli altri personaggi del Season Pass, magari divertendoci a interpretare un giovane Han Solo oppure un giovane Lando Calrissian.

Senza dimenticare che nel Classic Character Pack ci saranno Luke Skywalker, la principessa Leila, la versione adulta di Han Solo, Darth Vader e quella serpe in seno di Lando Calrissian. Per capire se LEGO Star Wars: The Skywalker Saga riuscirà a conquistare i cuori dei giocatori come già successo con i capitoli precedenti dell’incrocio tra mattoncini e spade laser toccherà però aspettare il prossimo 5 aprile con il debutto ufficiale su tutte le console principali e su PC.