Microsoft infrangerà una propria regola per l’Xbox Showcase, cambiamento storico

Microsoft sarebbe pronta a rompere una delle regole che si è imposta negli ultimi anni dato il momento delicatissimo.

Certamente non è il miglior periodo della storia di Microsoft. Nell’ultimo mese la divisione gaming della compagnia non ha certamente stupito, lanciando sul mercato un videogioco estremamente atteso è incredibilmente problematico come Redfall. Un gioco su cui la compagnia puntava tantissimo e che si è rivelato un enorme buco nell’acqua.

Microsoft viola le regole per il prossimo evento
Microsoft non rispetterà le sue regole al prossimo grande showcase – Videogiochi.com

Con giocatori e critica concordi nel ritenere il progetto non all’altezza di grandi tripla A che esistono sul mercato e dell’hype che l’azienda americana aveva creato prima del suo lancio. Questa però è addirittura sono la seconda peggiore notizia per Microsoft. Infatti, l’affare per cui da oltre un anno sta lavorando il titano dell’industria tech, che ha come principale obiettivo l’acquisizione di Activision-Blizzard, ha avuto una netta frenata dopo che la CMA inglese ha bloccato la trattativa.

Microsoft lotterà in tribunale e cercherà di rifarsi lato gaming con Starfield a questo punto il titolo più atteso da fa a tutti coloro che hanno scelto una Xbox che giocano sul pc tramite client della compagnia. E ovviamente di tutti coloro che sono abbonati al Game Pass, come diciamo sempre attualmente il miglior abbonamento esistente nel mondo di videogiochi.

Microsoft rompe le regole in vista dello showcase con Starfield

Ma serve qualcosa di più, serve una scossa e pare che Microsoft stia pensando addirittura di infrangere le proprie regole. Microsoft ha annunciato un evento importantissimo per il suo futuro, ovvero l’Xbox Showcase and Starfield Direct dell’11 giugno 2023. Come si evince dal nome, parliamo di un evento fondamentale, che girerà soprattutto attorno al più importante e atteso gioco firmato Microsoft del 2023.

 

Microsoft senza regole in futuro
Microsoft non rispetterà le proprie regole per lo showcase di giugno – Videogiochi.com

L’RPG spaziale di Bethesda è tutto quello che ha il colosso americano per poter lanciare un vero e proprio tripla-A sul mercato, uno di quei titoli che muovono centinaia di milioni di dollari. Ovviamente non ci sarà solo e soltanto Starfield, ma anche tanti altri videogiochi e annunci importanti tutti legati al mondo di Microsoft. Verranno mostrati titoli di cui già sappiamo qualcosa, ma anche annunciati nuovi titoli su cui tutti gli sviluppatori sotto l’azienda americana stanno lavorando in gran segreto.

Ebbene apre che proprio per riprendersi dal pessimo momento, Microsoft abbia intenzione di andare contro una delle sue regole non scritte. Secondo l’insider Jez Corden, infatti, il marchio sembra essere pronto anche ad annunciare e mostrare videogiochi che non usciranno a 12 mesi dall’evento.

Una pratica che Xbox ha abbracciato negli ultimi anni, e che ora sembra star per venire meno, con la volontà, forse, di mostrare quante più cose possibili e provare a ritrovare quell’ottimismo e quella fiducia che avevano caratterizzato gli ultimi mesi, prima della batosta Redfall-CMA.